Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 agosto 2014

Manchester poco social: lo United vieta i tablet allo stadio

print-icon
tif

Un tifoso dello United con un iPhone: quello sarà ancora permesso all'Old Trafford... (Foto Getty)

Il club di Van Gaal ha diffuso una nota sul proprio sito invitando i tifosi a non introdurre all'interno dell'Old Trafford dispositivi come iPad e tablet in generale. Motivi di sicurezza, ma così si limiteranno anche i maniaci del selfie e delle riprese

Finisce 2-1 grazie a un gol al 92' di Fellaini, l'amichevole tra Manchester United e Valencia. Peccato che in pochi saranno riusciti a filmare quella che probabilmente è destinata ad essere l'ultima rete del belga (che non rientra nei piani di Van Gaal) a Old Trafford. Sì, perché proprio a partire dalla gara con gli spagnoli e per tutta la prossima stagione, il club di Manchester ha deciso di vietare l'uso di iPad e tablet in generale all'interno dello stadio.

Scelta curiosa, comunicata ai tifosi via mail e con una nota sul sito ufficiale, che ha lasciato molti perplessi e spiazzati: specialmente gli amanti di riprese, selfie e affini. Il divieto riguarda i dispositivi con misure superiori ai 150mmx100mm (quindi anche gli Ipad-mini), mentre sarà ancora permesso introdurre a Old Trafford macchine fotografiche e smartphone.

Ufficialmente le ragioni sono legate alle norme di sicurezza, in linea con quelle adottate negli aeroporti ad esempio, ma il sospetto è che a queste motivazioni si associno quelle relative al "bisogno" di limitare le riprese "ingombranti" dei tifosi che, tablet alla mano, costringevano spesso i vicini di posto a scomode acrobazie con il collo per poter vedere la partita.

Curiosità: una decisione simile venne presa nel 2010 anche dai New York Yankees, la nota squadra americana di baseball, che però dopo un paio di stagioni fece retromarcia. E i tifosi sono tornati a filmare. A dir la verità, grazie agli smartphone, non avevano mai smesso di farlo...