Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
31 agosto 2014

L'amnesia di Kramer: dimentica la finale del mondiale

print-icon
kra

Il 23enne centrocampista della Germania era uscito alla mezz'ora della sfida con l'Argentina per un colpo alla testa nell'impatto con Ezequiel Garay (Getty)

E' possibile giocare e vincere una finale dei mondiali di calcio e non ricordarselo? Pare di sì. E' successo a Christopher Kramer, centrocampista della Germania che era uscito alla mezz'ora della sfida con l'Argentina dopo uno scontro di gioco

Giocare e vincere una finale dei Mondiali di calcio e non riuscire proprio a ricordarlo. E' l'incredibile storia di Christopher Kramer, il 23enne centrocampista della Germania campione del mondo uscito alla mezz'ora della sfida con l'Argentina per un colpo alla testa nell'impatto con Ezequiel Garay. "I medici sono sicuri che i ricordi di quella parte della finale non torneranno", ha detto in un'intervista a Focus il giocatore del Borussia Moenchengladbach che dopo l'impatto ha completamente dimenticato quanto accaduto nella mezz'ora di gioco.

L'arbitro della finale, l'italiano Nicola Rizzoli, aveva raccontato dopo la partita di essere andato a vedere, dopo l'impatto del tedesco con Garay, come stava  Kramer e che il calciatore gli aveva chiesto: "Arbitro, è la finale?". "Pensavo scherzasse - ha raccontato Rizzoli - gli ho fatto ripetere la domanda, e lui ha risposto che gli serviva sapere se questa è davvero la finale. Allora ho avvisato Schweinsteiger e hanno sostituito Kramer...".