Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 settembre 2014

D'Ambrosio lancia l'Inter. Torino, buon pari a Bruges

print-icon
dam

L'esultanza di Danilo D'Ambrosio per il gol che regala la vittoria all'Inter

Ottimo esordio per i nerazzurri nella prima giornata di Europa League: vittoria di misura in Ucraina contro il Dnipro rimasto in 10 per l'espulsione di Rotan. Nella trasferta in Belgio la formazione di Ventura ottiene uno 0-0 tutto sommato positivo

Guarda la cronaca dei match


DNIPRO-INTER 0-1
71' D'Ambrosio

Esordio più che positivo per l'Inter nella prima giornata della fase a gironi dell'Europa League. La squadra di Mazzarri vince nella non semplice trasferta ucraina grazie a un gol di Danilo D'Ambrosio. I nerazzurri in formato "diesel" partono con un certo timore schierati con un'unica punta, Icardi, e Guarin alle sue spalle badano soprattutto a non scoprirsi. Primo tempo che si mantiene sul filo dell'equilibrio caratterizzato da ritmi piuttoso blandi e da imprecisione da entrambe le parti. Nella ripresa Mazzarri dà la scossa alla squadra inserendo la seconda punta Osvaldo.

La svolta dell'incontro arriva al 67' con l'espulsione per doppia ammonizione di Rotan, capitano del Dnipro. In superiorità numerica l'Inter cresce e manda in difficoltà i padroni di casa. Il gol arriva al 71' grazie a un assit di Guarin e alla velocità di D'Ambrosio che è abile a controllare in area e a battere il portiere con un tunnel beffardo. Per l'esterno nerazzurro si tratta del secondo gol in questa edizione dell'Europa League: aveva già segnato nella partita d'andata dei preliminari contro lo Stjarnan. Il resto della gara è normale amministrazione per l'Inter che porta a casa un risultato prezioso in vista del cammino verso i sedicesimi di finale e soprattutto mantiene l'imbattibilità della sua porta ch si allunga a 5 gare. Nell'altro match del girone pareggio a reti bianche tra gli azeri del Qarabag e i francesi del St. Etienne.

BRUGES-TORINO 0-0

Risultato positivo anche per il Torino che allo stadio Breydel riesce a fermare il Bruges sullo 0-0. La formazione di Ventura ha provato a portare a casa il risultato, schierata con Amauri e Quagliarella in attacco. Buono l'avvio di gara dei granata capaci di creare pericoli alla porta dei belgi con le conclusioni dalla distanza di Quagliarella e le incursioni di Benassi e Molinaro. Nella seconda parte della prima frazione esce fuori il Bruges e Gillet deve salvare su Duarte e Victor Vazquez.

Nel secondo tempo la gara fila via combattutta con entrambe le formazioni abili a non scoprirsi troppo anche se è stato il Torino a rendersi ancora pericoloso tentando il colpaccio. Una conclusione di El Kaddouri ha strozzato l'urlo in gola ai tifosi granata con la palla che è finita fuori di un soffio. Lo 0-0 in trasferta, tuttavia, resta un risultato accettabile soprattutto dopo un inizio di stagione, in campionato, abbastanza difficoltoso, con un pareggio in due partite. Nell'altro match del gruppo B il Copenaghen ha battuto 2-0 l'Hjk Helsinki.