Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 novembre 2014

Europa League, il Napoli passa il girone. Viola, è fatta

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

La squadra di Benitez conquista la qualificazione grazie allo 0-0 con lo Sparta Praga. Fiorentina aritmeticamente prima del girone: Guingamp battuto in Francia, a segno Marin e Babacar

SPARTA PRAGA-NAPOLI 0-0

La cronaca del match



La trasferta di Praga, penultimo impegno del Gruppo I, sancisce il passaggio del turno del Napoli in Europa League. Il risultato finale, un pareggio senza gol, assicura l'accesso ai sedicesimi di finale agli uomini di Benitez, impegnati l'11 dicembre al San Paolo contro lo Slovan Bratislava, quando lo Sparta Praga (a 10 punti come il Napoli, ma con gli scontri diretti a sfavore) se la vedrà con lo Young Boys (9 p). Una qualificazione che potrebbe arrivare da capolista del girone non solo nel caso di una vittoria contro gli slovacchi, ma anche in caso di un pari abbinato a un pareggio della sfida che si giocherà in Svizzera.


GUINGAMP-FIORENTINA 1-2
6' Marin (F), 13' Babacar (F), 45' rig. Beauvue (G)

La cronaca del match



La Fiorentina di Vincenzo Montella si qualifica come prima del girone K, gruppo condiviso con Guingamp, Paok e Dinamo Minsk, con una giornata di anticipo. Già certa di giocare i sedicesimi di finale, la Viola si è guadagnata un sorteggio sulla carta più abbordabile, battendo i francesi del Guingamp. Avvio di gara in discesa con Marin che sblocca il risultato dopo 6' (prima rete in maglia viola) e Babacar che trova il raddoppio al 13' su assist di Vargas, per l'occasione capitano.

Al 44' Basanta complica le cose rimediando un cartellino rosso e provocando un calcio di rigore che Beauvue trasforma. Il secondo tempo in inferiorità numerica costringe Montella ad essere più accorto e il punteggio non cambia. L'11 dicembre, nel match del Franchi contro la Dinamo Minsk completamente inutile ai fini della classifica, si profila il turnover più spietato.