Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
01 dicembre 2014

Cellino squalificato: la FA gli chiede di vendere il club

print-icon
cel

La Fa chiede a Massimo Cellino di cedere il Leeds United (Foto Getty)

Avventura inglese complicata per l'ex proprietario del Cagliari . Già a marzo la Football Association aveva ostacolato l'operazione. Poi il dietrofront. Alla base della decisione una vicenda legale italiana

Massimo Cellino, ex proprietario del Cagliari, è stato squalificato dalla Football League inglese. Già lo scorso marzo la FA gli aveva impedito in un primo momento di acquistare il Leeds United (operazione poi conclusa ad aprile). Il nuovo dietrofront arriva perché il board della lega ha riesaminato il caso ed emesso un verdetto negativo: le regole inglesi impediscono a chi ha precedenti legali di acquistare un club calcistico, e la vicenda vicenda italiana sull mancato pagamento delle tasse su un'imbarcazione (cosa che costò a Cellino una multa di 600 mila euro) è motivo per cui la Football League aveva inizialmente negato l’ok al sardo. Cellino allora era riuscito a vincere l’appello, mentre ora ha 14 giorni di tempo per il ricorso. Scaduto questo termine sapremo se resterà alla guida del Leed o, come chiede la Football Association, dovrà venderlo.

"Il club è in procinto di chiedere una consulenza legale sulla motivazione della decisione", ha reso noto il Leeds in un comunicato.  "Nel frattempo - si legge ancora nella nota - il club fa notare che nulla è cambiato dalla decisione di aprile della Football League. I passaggi che la Lega chiede, rimuovere Cellino per nominarlo di nuovo tra tre mesi, saranno destabilizzanti per il club, i suoi tifosi e gli sponsor e non possono essere nel migliore interesse di tutte le parti".