Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 dicembre 2014

Ribery fa 100 e il Bayern la spunta. Schalke 0-4 a Stoccarda

print-icon
rib

Franck Ribery ha segnato 100 gol con la maglia del Bayern Monaco, 65 di questi in Bundesliga (foto getty)

Guardiola vince 1-0 con il gol numero 100 di Ribery, ne approfitta Di Matteo che aggancia il Bayer. Resta secondo il Wolfsburg dopo il 3-1 sull'Hannover. Termina la crisi del Mönchengladbach: successo 3-2 contro l'Hertha con gol del fratello di Hazard

BAYERN CINICO - Massimo profitto con il minimo sforzo. Nella 14esima giornata di Bundesliga, il Bayern Monaco concretizza da grande squadra l’unica vera opportunità del match e consolida il primato in classifica a +7 dal Wolfsburg. Ancora una volta Guardiola riesce a spuntarla in una gara complicata, in cui i bavaresi non hanno particolarmente brillato, per via dell’ottima organizzazione difensiva del Bayer Leverkusen. L’unica stella che continua a splendere è quella di Franck Ribery, che segna il gol vittoria al 51’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo: sponda di testa di Xabi Alonso e girata del francese al volo di sinistro che finisce in porta.

"R" COME RECORD, "R" COME RIBERY - Rete numero 100 per Ribery con la maglia del Bayern Monaco (la prima risale al 18 agosto 2007 contro il Werder Brema). La festa per l’esterno di Guardiola è doppia: scendendo in campo contro il Bayer Leverkusen, Ribery è diventato il francese con più presenze in Bundesliga (186, superato Mathieu Delpierre). Grazie alla vittoria sul Bayer Leverkusen, la squadra di Guardiola raccoglie il 14esimo risultato utile consecutivo in campionato: non ha ancora perso in questa edizione della Bundesliga.

SALTO DI MATTEO - Lo Schalke 04 travolge lo Stoccarda con una tripletta di Choupo-Moting e il gol di Meyer. Con questa vittoria la squadra di Di Matteo scavalca l'Hoffenheim e aggancia il Bayer Leverkusn al quarto posto

BABY HAZARD - A fare compagnia a Di Matteo a quota 23 punti c'è il Borussia Mönchengladbach trascinato dal primo gol in Bundesliga di Thorgan Hazard (fratello del più celebre Eden del Chelsea): con la vittoria per 3-2 sull'Herta Berlino, il Gladbach interrompe un digiuno che durava da più di un mese (ultimo successo lo scorso 2 novembre contro l'Hoffenheim).

MOSSA AZZECCATA - Il Wolfsburg si conferma principale antagonista del Bayern Monaco. I biancoverdi vincono 3-1 faticando contro l'Hannover grazie alle mosse azzeccate di Hecking Dieter. Sul punteggio di 1-1 l'allenatore mette in campo Dost e Arnold a venti minuti dalla fine. Fiducia ripagata: segnano entrambi e mantengono il Wolfsburg a -7 dal Bayern Monaco capolista.
FINO ALLA FINE - L’Augsburg riesce in extremis a tenersi stretto il terzo posto solitario, battendo il Colonia 2-1 in rimonta: la squadra di Markus chiude il primo tempo in svantaggio, poi trova il pareggio al 53’ con Djurdjic e infine il gol vittoria al 90’ con un destro da fuori area di Esswein, entrato cinque minuti prima al posto di Werner.