Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 giugno 2015

Vidal, troppo alcol: schianto con la Ferrari. Poi si scusa

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Il centrocampista della Juve, impegnato in Cile per la Coppa America, è stato fermato dopo un incidente con la sua Rossa: 120 giorni senza patente e obbligo di firma al consolato cileno a Milano. Il giocatore: "Sto bene, non è stata colpa mia"

Arturo Vidal, centrocampista della Juventus e della nazionale cilena, è stato arrestato in Cile con l'accusa di guida in stato di ebbrezza. Lo hanno riferito le autorità di Santiago, secondo cui Vidal - impegnato nella Coppa America - è stato fermato dopo essere stato coinvolto in un incidente con la sua Ferrari, a circa 25 chilometri dalla capitale. Il giocatore è rimasto lievemente ferito.

Stato di fermo - Arturo Vidal ha avuto un incidente con la sua Ferrari 458 rossa, uscita distrutta dall'impatto con un altro veicolo su una strada a circa 25 chilometri da Santiago, mentre tornava nel ritiro della Nazionale cilena impegnata in Coppa America dopo aver avuto il pomeriggio libero. La polizia ha prelevato Vidal in ospedale per portarlo in caserma: per il calciatore il tasso di alcol nel sangue era oltre il livello consentito, come ha spiegato il colonnello Ricardo Gonzalez, confermando che Vidal sarà in stato di fermo.

Solo misure cautelari, niente esclusione da Nazionale - Il centrocampista della Juventus dovrà restare 120 giorni senza patente e avrà l'obbligo di firma al consolato cileno a Milano. Anche il ct della nazionale cilena ha minimizzato l'accaduto: il suo errore non è così grave da escluderlo dalla Coppa America.

Le scuse - Arturo Vidal ha chiesto scusa ai compagni di squadra della nazionale cilena e a tutto il Paese per la bravata che gli è costata una notte in carcere, il ritiro della patente per 120 giorni e l'obbligo mensile di firma quando rientreà in Italia. "Ho deluso tutti", ha ammesso l'asso della Juventus, graziato dal ct Jorge Sampaoli, che non lo ha escluso dalla nazionale dopo l'incidente.

Lesioni non gravi
- “È in stato di fermo in attesa di giudizio”, ha spiegato la polizia. Vidal era accompagnato dalla moglie (ha riportato anche lei leggere ferite), mentre era di ritorno da un casinò. Nell'incidente è stato coinvolto un secondo veicolo. “Il conducente della vettura rossa ha subito lesioni non gravi ed il suo passeggero è stato ferito in modo non grave", ha detto la polizia. “A seguito dell'incidente è stato rilevato il tasso di alcol nel sangue dei due conducenti e quello della vettura rossa è risultato sotto l'influenza dell'alcol”.

"Non è colpa mia" - Il calciatore e la moglie sono stati portati in un ospedale della città di Buin, nei pressi della capitale, per documentare le ferite. I testimoni hanno anche indicato che la coppia è entrata in ospedale con le proprie gambe. Le cause dell'incidente sono ancora oggetto di indagine, ma Vidal ha detto che lui non era responsabile. “Oggi ho avuto un incidente stradale, ma non è stata colpa mia, sto bene, la mia famiglia sta bene e grazie per tutto”, ha detto il centrocampista in un video postato su Twitter.