Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
15 ottobre 2018

Bielsa, che regalo al suo Newell's Old Boys: un hotel da 2.5 milioni

print-icon

L'allenatore, in occasione dei 115 anni del club argentino, ha regalato alla società un albergo da due mila metri quadrati, dotato di tutti i comfort, e che ospiterà i giocatori prima delle partite. L'ultima grande pazzia, in ordine di tempo, fatta per il suo "primo amore"

BIELSA RIMANDATO IN INGLESE: L'INTERVISTA COL TRADUTTORE È TUTTA DA RIDERE: VIDEO

LEEDS, IL METODO BIELSA: GIOCATORI-SPAZZINI PER CAPIRE I SACRIFICI DEI TIFOSI

L'amore per la propria squadra del cuore non conosce limiti. Lo sa bene Marcelo Bielsa che, nonostante la lontananza dalla sua cara Rosario, non smette di pensare al club in cui è cresciuto come giocatore e allenatore e di cui è follemente innamorato: il Newell's Old Boys. Legame costituito non solo da pensieri e parole, ma anche da gesti, come quello compiuto dal Loco in occasione dell'ormai imminente 115° anniversario della società argentina che sarà celebrato il 3 novembre. Bielsa, per l'occasione, non ha badato a spese e ha deciso di regalare a La Lepra un albergo nuovo di zecca, collocato a pochi passi dallo stadio - il cui nome porta proprio il nome dell'allenatore argentino - e in cui i giocatori rossoneri potranno trascorrere la vigilia delle partite. Non lasci ingannare il lato esterno dell'hotel, una massa di cemento non troppo attraente dal punto di vista estetico, perché al suo interno il lusso non manca affatto. La struttura, infatti, costituita da circa due mila metri quadrati, si estende su cinque piani ed è dotata di tutti i comfort: un auditorium, una sala giochi, un terrazzo con barbecue e tante altre aree ricreative, oltre a una sala video in cui mostrare e analizzare una serie di filmati per preparare le partite. L'edificio comprende anche un garage e un ingresso speciale per l'autobus che permetterà agli uomini dell'attuale allenatore del Newell's, Omar de Felippe, di approdare allo stadio senza lasciare a piedi l'albergo. L'impianto, curato nei particolari dallo stesso Bielsa e la cui costruzione è stata diretta dallo studio di architettura di Maria Eugenia Bielsa, sua sorella, non prenderà però il suo nome. L'allenatore argentino ha infatti voluto dedicare l'opera a Jorge Bernardo Griffa, ex giocatore del club rossonero. Il costo di questo regalo si aggira sui due milioni e mezzo, una cifra vicina al valore della società stessa, ma l'ex Ct dell'Albiceleste difficilmente sarà presente all'inaugurazione, in programma il 3 novembre. Il suo Leeds infatti - protagonista di un ottimo avvio in Championship con 23 punti raccolti nei primi 12 turni -, sarà impegnato il giorno dopo sul campo del Wigan, coincidenza che renderà quasi impossibile la sua partecipazione. Con il Loco, però, sarebbe un errore dare la sua assenza per scontata.

Fonte foto: lacapital.com.ar

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi