Sturridge, ritrovato il cane rubato dai ladri nella sua casa di Los Angeles

Calcio

L'attaccante inglese può tirare un sospiro di sollievo. L'ex Liverpool si è visto restituire il cane portato via dopo una rapina nella sua villa, ma gli autori del furto sono ancora a piede libero

STURRIDGE, LADRI ENTRANO IN CASA E RUBANO IL CANE

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

La storia di Daniel Sturridge e il suo cane ha avuto il lieto fine desiderato. Martedì l'ex attaccante del Liverpool, svincolato dal primo luglio, aveva 'denunciato' sui social la scomparsa del suo volpino di Pomerania, preso da tre ladri che si erano introdotti nella sua villa a Los Angeles - dove il calciatore è in vacanza -, con vistosi segni di effrazione, come testimoniato dalle foto condivise dall'inglese su Instagram. Il classe '89 aveva anche fatto un appello e si era detto disposto a pagare fino a 30 mila sterline affinché gli fosse restituito. A circa 24 ore di distanza dall'episodio, è arrivata la buona notizia per Sturridge: il cane è stato restituito al suo legittimo proprietario. "Grazie a tutti, in tutto il mondo, per il supporto. Siamo grati a tutti, senza di voi tutto questo non sarebbe stato possibile!! - ha scritto l'attaccante su Instagram -. Lucky Lucci è sano e salvo!! Un ringraziamento speciale a Kimberly Cheng (reporter americana) per averci dato la soffiata che qualcuno ha chiamato lo show e avvertito di avere il mio cane. Ha permesso a me e ai miei amici di andare a prenderlo". Secondo quanto rivelato alla CBS dal detective della polizia di Los Angeles, Patrick Aluotto, Sturridge avrebbe suggerito alle forze dell'ordine l'estraneità delle persone che gli hanno restituito il cane rispetto al furto del giorno prima, oltre a confermare la gratuità del gesto: l'inglese non ha dovuto pagare per riavere indietro il suo cane, mentre i ladri sono ancora a piede libero. 

I più letti di calcio