Liverpool-Siviglia, fallo shock di Gnagnon su Larouci. Milner: "Una vergogna"

Calcio

A Boston gli andalusi hanno battuto i Reds 2-1. A fare notizia, però, è stato il bruttissimo fallo di Gnagnon sul giovane Yasser Larouci, costretto ad uscire dal campo in barella: "È stato vergognoso", le parole di Milner. "Sembra che sia stato fortunato, ma bisogna aspettare" la prima diagnosi di Klopp. Il giocatore intanto si è scusato

KLOPP, ABBRACCIO CON IL GIORNALISTA SOSIA

VAN DIJK: "PALLONE D'ORO? E' ORA DI CAMBIARE"

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Il Siviglia non è una squadra che porta particolarmente bene al Liverpool. I campioni d'Europa, infatti, non hanno mai vinto nelle ultime uscite contro gli andalusi. Prima la sconfitta nella finale di Europa League nel 2016, poi i due pareggi in Champions nel 2017. Infine un altro ko per 2-1 questa volta a Boston in un amichevole che è stata tale solo sulla carta. Già, perché la squadra di Lopetegui l'ha messa da subito sul piano dell'agonismo, irritando i Reds a suon di falli e calcioni. Come quello che Joris Gnagnon ha rifilato al giovanissimo Yasser Larouci, costretto ad uscire dal campo in barella a dieci minuti al triplice fischio. Un fallo di reazione quello del difensore francese, arrabbiato per il fatto che il Liverpool, pochi secondi prima, non avesse buttato la palla fuori nonostante un giocatore del Siviglia rimasto a terra. L'arbitro, ovviamente, non ha potuto evitare il cartellino rosso, con l'esterno algerino che a sua volta ha provato a rialzarsi senza però riuscirci. Troppo forte il dolore alla gamba destra, tanto da lasciare il rettangolo di gioco in barella. Adesso si attendono i test medici per capire l'entità dell'infortunio, che parrebbe però essere meno grave di quanto si potesse temere. 

La rabbia del Liverpool

"Sembra che sia stato fortunato, ma dobbiamo aspettare ancora un po'. Ho parlato di sfuggita con i medici, però nello spogliatoio stava piuttosto bene", ha spiegato Jurgen Klopp nella conferenza stampa post gara. L'allenatore tedesco non ha digerito l'atteggiamente del Siviglia, dal momento che quello di Gnagnon non è stato l'unico fallo della serata. Un altro molto brutto, per esempio, ha visto protagonisti l'ex Inter Banega e Harry Wilson: "È troppo presto per dire quello che penso e creare titoli sui giornali - ha scherzato il tecnico dei Reds - queste cose in generale non mi piacciono. Ci sono delle regole". Molto più duri nelle dichiarazioni sia van Dijk che Milner: "L'ho visto da vicino il contrasto e non è una cosa bella da vedere, soprattutto quando dall'altra parte c'è un ragazzo giovane al suo esordio - ha spiegato il centrale olandese -. Nel precampionato l'obiettivo non è fare del male ma mettersi in forma. Spero che l'infortunio sia meno grave del previsto". A fargli eco il capitano del Liverpool: "Hanno detto che avremmo dovuto mettere il pallone fuori, ma c'è un arbitro. Se vuoi interrompere il gioco, tira una maglietta. Non prendere un ragazzino sul ginocchio. È una vergogna".

Le scuse di Gnagnon

Insomma, un fallo decisamente brutto e fuori contesto per un'amichevole. E lo stesso autore se ne è reso conto, chiedendo perdono dopo la partita: "Vorrei scusarmi pubblicamente con il giocatore e con il Liverpool - ha poi spiegato Gnagnon -. Il fallo è stato un atto bruttissimo che non si dovrebbe mai vedere su un campo da calcio. Le mie preghiere vanno al giocatore e alla sua famiglia". A quelle del difensore sono seguite le scuse anche del Siviglia, che ha pubblicato qualche riga sulle proprie pagine social: "Tutto il club augura a Yasser Larouci una piena e veloce ripresa".

I più letti di calcio