Coronavirus in Italia: il bollettino dei contagi, i dati e le news di oggi

live coronavirus

Nel bollettino del ministero della Salute (il primo del 2021), in Italia nelle ultime 24 ore si sono registrati 22.211 nuovi casi e 462 decessi (entrambi i dati sono in calo rispetto a ieri). Sono stati eseguiti 157.524 tamponi, anche questo numero è in calo (ieri erano 186.004). Il tasso di positività sale al 14,1%. Diminuisce di due unità il dato dei pazienti in terapia intensiva (adesso sono 2.553). I guariti sono 16.877 in più

CORONAVIRUS: DATI E NEWS DEL 2 GENNAIO

1 nuovo post

Francia, il Governo rafforza il coprifuoco in diverse regioni

Il Governo francese ha annunciato un inasprimento del coprifuoco notturno in 15 regioni: l'ordine di stare a casa verrà anticipato alle 18 dalle attuali 20. Tra le zone interessate, il dipartimento delle Alpi-Marittime che comprende Nizza e l'area orientale del Paese mentre Parigi per ora è esclusa.
- di Redazione SkySport24

Basilicata, 159 nuovi positivi ma nessuna vittima

In Basilicata 159 dei 965 tamponi esaminati nelle ultime 24 ore sono risultati positivi: lo ha reso noto la task force regionale spiegando che sono 154 i tamponi positivi che appartengono a residenti in regione. In un giorno sono guarite 66 persone, portando il totale generale di coloro che hanno superato la malattia a 4.456. I lucani attualmente positivi sono 5.949 e 5.861 di loro sono in isolamento domiciliare. Negli ospedali di Potenza e Matera sono ricoverate 88 persone: cinque sono in terapia intensiva.
- di Redazione SkySport24

Il 2021 inizia in zona rossa: cosa si può fare e cosa no

Il nuovo anno per l'Italia comincia in zona rossa: sarà così fino al 3 gennaio, mentre lunedì 4 si passerà a zona arancione con spostamenti possibili nel Comune di residenza. Dal 5 e 6 gennaio sarà invece ancora rossa. CLICCA QUI per sapere cosa è possibile fare e cosa no in base alle restrizioni
- di Redazione SkySport24

Viminale, a Capodanno sanzionate 1.347 persone

Intensificate in tutta Italia le verifiche del rispetto delle misure di contenimento del Covid-19. Secondo i dati resi noti online dal Viminale, nella giornata di ieri le forze di polizia hanno controllato 64.855 persone, delle quali 1.347 sanzionate amministrativamente e 16 denunciate per aver violato gli obblighi di quarantena imposti dalla positività al virus. Sempre ieri, i controlli hanno riguardato anche 11.841 tra esercizi ed attività commerciali, con 67 titolari sanzionati e 21 provvedimenti di chiusura.
- di Redazione SkySport24

Il primario di Foligno e il Capodanno in corsia

Solo un attimo di 'stacco' allo scoccare della mezzanotte per accogliere il 2021, ma per il resto è stata una notte di normale lavoro in un reparto Covid per Lucio Patoia, primario della Medicina dell'ospedale "San Giovanni Battista" di Foligno e responsabile della struttura dedicata ai malati di coronavirus. Che lo ha portato ancora una volta a toccare con mano la solitudine dei malati del Covid. Patoia ha deciso di mettersi in turno per far rifiatare i colleghi che coordina. "Mi è sembrato normale farlo - spiega all'ANSA appena uscito dall'ospedale -, dopo tanti mesi di duro lavoro, non mi sembrava giusto che qualcuno di loro lavorasse sia a Natale che a Capodanno".
- di Redazione SkySport24

Sci, il sindaco di Cortina: "Difficile andare oltre il 18 gennaio"

La data di apertura degli impianti di risalita proposta dalla Conferenza delle Regioni al Governo, il 18 gennaio, rappresenta una "deadline oltre la quale è difficile andare". Ne è convinto Giampietro Ghedina, sindaco di Cortina, dove sono stati fatti molti investimenti sulle strutture ricettive e sugli impianti anche in vista delle Olimpiadi e dei Mondiali di sci del 2021, soldi che è difficile recuperare con una stagione segnata dal Covid e gli impianti chiusi. "Le aspettative sono quelle di poter aprire per metà gennaio"
- di Redazione SkySport24

Sci, vicepresidente Val d'Aosta: "Il 18 gennaio è l'ultima data per ripartire"

"Questa data la riteniamo ultima per poter dare un senso a questa stagione invernale e per programmare sia le assunzioni che le aperture degli impianti". Così Luigi Bertschy, vicepresidente della Regione Val d'Aosta e assessore allo Sviluppo economico, formazione a lavoro, dopo la richiesta della Conferenza delle Regioni al Governo di spostare dal 7 al 18 gennaio la data di riapertura degli impianti sciistici solo in Regioni zona gialla, con i divieti per le zone rossa e arancione.
- di Redazione SkySport24

Puglia, 4 fasce di rischio per l'ordine delle vaccinazioni

Il gruppo di lavoro per le vaccinazioni anti Covid in Puglia ha suddiviso in quattro fasce di "rischio" il personale sanitario da vaccinare: livello 3, rischio alto; livello 2, rischio medio alto; livello 1, rischio medio basso; livello 0, rischio basso. Nel livello 3 rientrano i dipendenti che lavorano negli ospedali Covid, gli operatori degli ospedali Covid post acuzie, servizio 118 e punti di primo intervento, pronto soccorso, sicurezza e sorveglianza sanitaria, dipartimenti di Prevenzione, Usca, strutture di pre triage e di esecuzione dei tamponi, laboratori analisi, radiodiagnostica. Saranno i lavoratori di questi centri i primi ad essere vaccinati, poi toccherà a tutti gli altri, sempre su base volontaria.
- di Redazione SkySport24

Veneto, +4.805 contagi e 90 morti in più

Il 2021 inizia in Veneto con numeri sempre pesanti sul fronte del Covid: la regione conta oggi 4.805 nuovi contagi al SarsCov-2 (ieri erano stati 4.800), per un totale di 258.680 positivi da inizio pandemia. Le vittime sono 90 in più rispetto a ieri; il dato totale dei decessi si aggiorna a 6.629. Lo riferisce il bollettino della Regione. Negli ospedali la pressione resta alta, 3.386 i posti occupati. Aumentano i pazienti Covid nelle terapie intensive 401 (+7).
- di Redazione SkySport24

Cristiano Ronaldo: "Nessuno sia indifferente alla sofferenza del Covid"

Capodanno torinese per Cristiano Ronaldo, che ha voluto lanciare un messaggio di speranza: "Il 2020 non è stato un anno facile - le parole di CR7 sui social - nessuno può essere indifferente alla sofferenza che il Covid ha portato nel mondo. Ma ora è il momento di riprendersi. Perché non importa quanto sia dura la caduta, ciò che veramente conta è il modo in cui ci rimettiamo in piedi. Quindi proviamo a trasformare il 2021 in un nuovo inizio. Tutti insieme, questo potrebbe essere il segreto per cambiare le cose in meglio".
- di Redazione SkySport24

Modena, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

Marito e moglie ricoverati al Policlinico di Modena in quanto positivi al coronavirus sono morti a distanza di 24 ore l'uno dall'altra. Lui aveva 87 anni, lei 84. Entrambi vivevano a Modena. Il marito è deceduto nella giornata di martedì 29 dicembre, l'indomani non ce l'ha fatta la moglie
- di Redazione SkySport24

Donna positiva elude la quarantena in Sardegna e torna in Francia

È stata segnalata alle autorità francesi una donna messicana di 32 anni, residente in Francia e risultata positiva al coronavirus. In Italia i carabinieri della stazione di Castiadas, nel Sud Sardegna, l'hanno denunciata per non aver rispettato la quarantena ed essersi sottratta alla sorveglianza sanitaria. La donna è al momento irreperibile.
- di Redazione SkySport24

Acquaroli: "Attenzione, ci aspettano settimane difficili"

Il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, in un post sul proprio profilo Facebook: “È l'alba di un nuovo anno, abbiamo davanti a noi ancora qualche settimana difficile, per questo vi chiedo la massima attenzione. Spero che insieme a tutti voi troveremo la normalità, torneremo a vivere pienamente, a lavorare per rilanciare insieme la nostra straordinaria terra. Sono certo che con il vostro aiuto faremo cose straordinarie".
- di Redazione SkySport24

Mattarella: "E' il tempo dei costruttori"

"Abbiamo avuto la capacità di reagire. La società ha dovuto rallentare ma non si è fermata. Non siamo in balia degli eventi. Ora dobbiamo preparare il futuro". Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel discorso di fine anno. "Non viviamo in una parentesi della storia. Questo è tempo di costruttori - ha aggiunto - I prossimi mesi rappresentano un passaggio decisivo per uscire dall'emergenza e per porre le basi di una stagione nuova". VIDEO. MATTARELLA: E' IL TEMPO DEI COSTRUTTORI

- di Redazione SkySport24

Mattarella: "Mi vaccinerò appena possibile"

"Io mi vaccinerò appena possibile, dopo le categorie che, essendo a rischio maggiore, debbono avere la precedenza." Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel discorso di fine anno

- di Redazione SkySport24

Mattarella: "Vaccinarsi è una scelta di responsabilità"


"Per il vaccino si è formata, anche con il contributo dei ricercatori italiani, un'alleanza mondiale della scienza e della ricerca, sorretta da un imponente sostegno politico e finanziario che ne ha moltiplicato la velocità di individuazion. Ora a tutti e ovunque, senza distinzioni, dovrà essere consentito di vaccinarsi gratuitamente: perché è giusto e perché necessario per la sicurezza comune. Vaccinarsi è una scelta di responsabilità, un dovere. Tanto più per chi opera a contatto con i malati e le persone più fragili. Di fronte a una malattia cosi' fortemente contagiosa, che provoca tante morti, è necessario tutelare la propria salute ed è doveroso proteggere quella degli altri, familiari, amici, colleghi"

- di Redazione SkySport24

Mattarella: "Aspiriamo a riappropriarci della nostra vita"

"Vorremmo tornare a essere immersi in realtà e in esperienze che ci sono consuete. Ad avere ospedali non investiti dall'emergenza. Scuole e Università aperte, per i nostri bambini e i nostri giovani. Anziani non più isolati per necessità e precauzione. Fabbriche, teatri, ristoranti, negozi pienamente funzionanti. Trasporti regolari. Normali contatti con i Paesi a noi vicini e con i più lontani, con i quali abbiamo costruito relazioni in tutti questi anni. Aspiriamo a riappropriarci della nostra vita". Lo afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo tradizionale discorso di fine anno.

- di Redazione SkySport24

Mattarella: "Giorni di angoscia e speranza"

"Care concittadine e cari concittadini, avvicinandosi questo tradizionale appuntamento di fine anno, ho avvertito la difficoltà di trovare le parole adatte per esprimere a ciascuno di voi un pensiero augurale. Sono giorni, questi, in cui convivono angoscia e speranza. La pandemia che stiamo affrontando mette a rischio le nostre esistenze, ferisce il nostro modo di vivere". Inizia così il tradizionale discorso di fine anno del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

- di Redazione SkySport24

Gran Bretagna: quasi 56mila casi in un giorno

Il Regno Unito ha registrato il suo più alto incremento di casi di Covid-19: 55.892 nelle ultime 24 ore, secondo l'ultimo bollettino ufficiale che riporta anche 964 decessi. Lo riferiscono i media britannici

- di Redazione SkySport24

L'aumento dei contagi regione per regione: 

Veneto: 4.800

Lombardia: 3.859

Emilia-Romagna: 2.116

Lazio: 1.767

Puglia: 1.661

Campania: 1.554

Piemonte: 1.367

Sicilia: 1.299

Friuli Venezia Giulia: 877

Marche: 703

Toscana: 632

Liguria: 472

Abruzzo: 456

Calabria: 402

Sardegna: 368

P.A. Trento: 320

Umbria: 300

P.A. Bolzano: 260

Basilicata: 147

Molise: 88

Valle d'Aosta: 29

- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche