03 dicembre 2016

Tagliata corrente allo stadio, il Lecco non gioca

print-icon
rif

Lo stadio Rigamonti-Ceppi è inagibile per assenza di energia elettrica (foto getty)

Lo stadio Rigamonti-Ceppi è inagibile perché non sarà erogata l'energia elettrica. La sfida del campionato di Serie D tra Lecco e Ciliverghe Mazzano è stata rinviata: la decisione è legata ai debiti della società

Lo stadio Rigamonti-Ceppi è inagibile perché non sarà erogata l'energia elettrica. La sfida del campionato di Serie D (girone B) in programma domenica tra Lecco e Ciliverghe Mazzano, formazione bresciana, è stata rinviata. L'amministrazione unico della società bluceleste, Sandro Meregalli, ha comunicato: "Per problemi tecnici - si legge nella nota inviata dalla società Calcio Lecco 1912 - causati dalla sospensione dell'erogazione di energia elettrica, e non riuscendo a garantire con gruppi elettrogeni l'erogazione dell'energia elettrica, la gara Lecco-Ciliverghe Mazzano è sospesa". La decisione di sospendere l'energia elettrica è legata ai debiti della società: sulla Calcio Lecco pende la richiesta da parte dei creditori di fallimento. La decisione dei giudici del tribunale di Lecco dovrebbe arrivare nel corso della prossima settimana.