user
27 luglio 2018

Il calcio femminile torna ai Dilettanti, ma la Figc fa ricorso

print-icon
juv

Le bianconere festeggiano lo scudetto (Foto Twitter Juventus)

Un viaggio di andata e ritorno, durato poco meno di tre mesi. A bordo c’è un movimento, quello del calcio femminile, passato il 3 maggio sotto la Federcalcio su delibera del suo Commissario Straordinario. Adesso però la Corte Federale d'Appello ha accolto il ricorso della Lnd, che si riprende dunque le quote rose.  Ma a sua volta, la Figc, ha annunciato che farà ricorso…

CALCIO FEMMINILE, LA SERIE A E B PASSANO DAI DILETTANTI ALLA FIGC. LA LND NON CI STA: “DECISIONE INFELICE”

JUVENTUS WOMEN, LA STORIA DI UN ALTRO “GRANDE AMORE”

L'organo competente per l'organizzazione di tutte le società di Serie A e Serie B torna ad essere la Lega Nazionale Dilettanti. Il calcio femminile è un movimento in crescita, lo testimonia anche il risultato delle azzurre in campo internazionale. Lo scorso giugno l’Italia ha infatti raggiunto, dopo 20 anni (l’ultima volta era l’edizione del 1999), la qualificazione ad un campionato del Mondo. Ma il nodo della questione è il campionato italiano, da sempre sotto l’egida dei Dilettanti, passato lo scorso 3 maggio sotto il diretto controllo della Federcalcio.

Accolto il reclamo dei Dilettanti contro la decisione di Fabbricini. Le donne tornano tra i Dilettanti

La Corte Federale d'Appello ha accolto il ricorso della Lega Nazionale Dilettanti e annullato la delibera del Commissario Straordinario della Figc Roberto Fabbricini, del 3 maggio scorso, che prevedeva che il calcio femminile di vertice passasse sotto il diretto controllo della Federcalcio. Secondo la riforma, impugnata dalla Lnd e dichiarata inammissibile dalla Corte federale, la Figc sarebbe stata responsabile dell'organizzazione dei campionati di serie A e B mentre la Lnd avrebbe proseguito nelle attività di promozione ed organizzazione del calcio femminile sul territorio.

La Figc annuncia ricorso al Collegio di garanzia

La Figc presenterà ricorso contro la decisione della Corte federale d'appello che ha riportato all'interno della Lega Dilettanti il calcio femminile. Continua così il braccio di ferro: la Federcalcio infatti ha deciso di "impugnare il provvedimento con il quale si annulla la delibera commissariale che portava in seno alla Federazione l'attività nazionale di calcio femminile". "La Figc - fanno sapere da via Allegri - rimane convinta della legittimità dell'inquadramento della divisione femminile all'interno della sua struttura, scelta finalizzata alla crescita dell'intero movimento come dimostrato dalle ultime attività sviluppate dalla Federazione".

 "Nell'attesa del giudizio del Collegio di Garanzia dello Sport, il Commissario Straordinario, Roberto Fabbricini, ha informato tutte le Società di Serie A e Serie B che l'organo competente per l'organizzazione dell'attività torna ad essere la Lega Nazionale Dilettanti".

Serie A 2018-2019: tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi