user
12 settembre 2018

Argentina, Dybala: "Fortunato a giocare con Messi e Ronaldo". Poi fa 'pace' con Scaloni

print-icon

L’attaccante bianconero, dopo l’avvio stentato con la Juventus, ha dovuto fare i conti con la panchina anche in Nazionale. Polemico il fratello Gustavo, che ha attaccato allenatore e federazione. Poi la “pace” con Scaloni che, dopo la partita con la Colombia, lo ha chiamato davanti ai microfoni e lo ha elogiato: "È uno dei più forti, giocherà sicuramente"

ARGENTINA, ICARDI E DYBALA RESTANO A SECCO

DYBALA, DOVE TI METTO? LE POSSIBILI SOLUZIONI DI ALLEGRI

Non è stato un inizio di stagione positivo per Paulo Dybala. L’anno scorso la Joya alla prima sosta dell’anno ci arrivava con quattro gol nelle prime due giornate di campionato. Una rete all’esordio con il Cagliari e una tripletta a Marassi contro il Genoa. Fino ad ora, invece, le cose sono andate un po’ diversamente, con le due panchine consecutive fra Lazio e Parma. Tre giornate e classifica marcatori che per lui dice ancora zero. Riscatto in Nazionale? No, macché. Paulo, infatti, si è dovuto mettere a sedere anche lì, sia con Guatemala che con la Colombia.

Le sue parole

Contro la squadra dell’amico Cuadrado, è entrato in campo al 10’ della ripresa. Tanta voglia di dimostrare, ma poche azioni da segnalare, tanto che la stampa argentina lo ha bocciato insieme ad Icardi: "Ma io sono pronto a rientrare già per la prossima partita – ha commentato nel post gara, senza troppi allarmi – adesso comincerà anche la Champions, che è sempre una bella cosa. Avremo il Valencia e dovremo rientrare in forma il prima possibile. Tutte le partite sono difficile, ma le occasioni per giocare non mancheranno". A chi gli chiede come ha reagito quando ha saputo dell’arrivo di Ronaldo, ecco la sua risposta: “Sono fortunato, in Nazionale gioco con Messi, alla Juve con Cristiano. La nostra intesa? Sta migliorando ma abbiamo ancora tutta la stagione per allenarci insieme”.

La polemica del fratello e la pace con Scaloni

In panchina durante la prima amichevole, in campo solo nella ripresa nella seconda. Insomma, il rapporto tra Scaloni e Dybala non sembra essere dei migliori. A confermare tale ipotesi anche il tweet polemico del fratello Gustavo che, all’annuncio delle formazioni, non ha perso tempo. Tastiera alla mano e via, senza peli sulla lingua: "Visto che con te non possono guadagnare soldi, allora non ti faranno giocare" Le sue parole. Colpiti Ct e Federazione in un colpo solo. Tuttavia, l’allenatore ad interim dell’Albiceleste non ha perso tempo e ha voluto ricomporre subito la situazione. Durante la consueta intervista a bordocampo, infatti, Scaloni si è interrotto brevemente, ha chiamato a sé Dybala e ha commentato così: "Eccolo, Paulo. La gente pensa che io abbia dei problemi con lui, in realtà penso che sia un fenomeno. È un grande. Ci sono in giro tante bufale al riguardo...". Immediata la replica di Dybala: "Sto con Scaloni, è un gruppo nuovo, mi piace stare qui. Tiriamo tutti dalla stessa parte, bisogna aiutarci tutti a vicenda. La polemica di mio fratello? Solo un momento di rabbia, i familiari sperano sempre di vedere i propri cari in campo. Pace fatta, insomma, sempre qualora ce ne fosse stato bisogno: “Paulo è un ragazzo straordinario – ha concluso Scaloni – devo trovargli una collocazione in cui possa rendere al meglio. E’ uno dei migliori, se se lo meriterà, allora giocherà”

Europei & Nations League

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi