user
12 settembre 2018

Miazga prende in giro Lainez per la sua altezza, che lite in Usa-Messico

print-icon

Nel corso del match tra Usa e Messico, Miazga e Lainez sono stati protagonisti di un alterco che ha scatenato un parapiglia in campo per via del gesto di scherno rivolto dall'americano al suo avversario

MESSICO, MARADONA SI PRESENTA

AMICHEVOLI, PARI ARGENTINA. OK IL BRASILE

Un contrasto finito in rissa, nel corso di quella che non può mai essere considerata una partita come le altre. Stati Uniti da un lato e Messico dall'altro, in mezzo una palla e tante implicazioni politiche delicate che trascendono il mondo del calcio. Lo stadio di Nashville come teatro di un confronto maschio e senza esclusione di colpi, vinto dagli statunitensi grazie al gol segnato da Adams nella ripresa. Pochi minuti prima della rete decisiva, ecco il fattaccio: Matthew Miazga e Diego Lainez entrano in contatto, arrivando viso a viso dopo un fallo del messicano sull'americano. Quest'ultimo, infastidito dall’intervento dell'avversario, lo sovrasta dall’alto dei suoi 24 centimetri di differenza, prendendolo in giro circa la sua altezza con un gesto della mano.

La rissa e poi la pace

Un duro confronto che scatena il parapiglia in campo, con il difensore americano di proprietà del Chelsea che addirittura si abbassa quasi sulle ginocchia continuando a schernire Lainez. Un gesto non passato inosservato sui social, dove numerosi supporters messicani hanno iniziato a insultare pesantemente Miazga, chiedendo pesanti provvedimenti nei suoi confronti. Intanto nel post gara, sull’episodio sono intervenuti i due protagonisti della vicenda, gettando acqua sul fuoco: "È qualcosa che accade nel calcio – le parole di Lainez - sono un po' arrabbiato, ma non è niente". Anche lo stesso Miazga ha chiuso poi la questione: "E' normale, abbiamo parlato un po'. Fa parte del gioco".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi