Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
14 novembre 2018

Brasile, Douglas Costa: "Lo sputo a Di Francesco? Ero fuori di me"

print-icon

Il brasiliano torna sull'episodio dello sputo a Di Francesco: "Ne ho parlato con il Ct e mi sono scusato, ero fuori di me e non mi era mai capitato. Per me è un sogno giocare per il Brasile, il Mondiale fa ancora male ma dobbiamo pensare alla prossima Coppa America"

JUVE DA RECORD: È IL MIGLIOR INIZIO DI SEMPRE

MILAN-JUVE 0-2: GOL E HIGHLIGHTS

CR7, DOPO IL GOL SAN SIRO 'ESULTA' COME LUI. VIDEO

Insegue ancora il primo gol in stagione Douglas Costa, a secco sia in campionato che in Champions League. Dal punto di vista delle prestazioni, l'inizio del brasiliano era stato anche positivo, fino a quell'espulsione rimediata alla quarta giornata contro il Sassuolo. Lo sputo a Di Francesco ha macchiato la prima parte del suo campionato, successivamente Douglas Costa ha collezionato quattro presenze partendo dalla panchina e appena 26 minuti in Champions League. Nessun gol e un assist contro il Cagliari, rendimento che però non gli ha impedito di essere convocato dalla Nazionale. "Dello sputo a Di Francesco ne ho parlato faccia a faccia con il Ct, lui mi ha detto quello che pensava e io lo rispetto molto e mi sono scusato. È stato un brutto episodio, ero fuori di me e non mi era mai capitato nella mia carriera. Ora spero di lasciarlo alle spalle e di continuare a lavorare".

"Il Mondiale fa ancora male"

Sulla Nazionale, aggiunge: "È sempre stato un sogno per me far parte della nazionale brasiliana, cerco sempre di conquistarmi più spazio. Quel che voglio è giocare per il Brasile nei prossimi anni, per un calciatore è il massimo. Il Mondiale fa ancora male, c'erano grandi aspettative. Ma adesso dobbiamo concentrarci sulla Coppa America 2019, si giocherà in Brasile e dobbiamo fare bene lì".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi