20 ottobre 2008

Fiorentina, Mutu c'è. Toni: ''Se faccio gol esulto''

print-icon
ton

Bayern-Fiorentina, ci sarà il gol dell'ex?

Domani all'Allianz Arena di Monaco i viola affrontano il Bayern e ritrovano l'ex attaccante: ''A Firenze ho trascorso due anni fantastici, ma non credo che esultare significhi mancare di rispetto". Intanto Prandelli ritrova l'attaccante rumeno

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

"Credo che un'esultanza contenuta sia la cosa migliore". Chiedetegli tutto, ma non di non esultare. Martedì sera, Allianz Arena di Monaco, Luca Toni e un gol che potrebbe arrivare contro la sua ex squadra. Mano all'orecchio, forse. Esultanza, di sicuro. "Non credo che esultare significhi mancare di rispetto all'avversario", aggiunge l'attaccante del Bayern Monaco. Di fronte alla Fiorentina l'unica cosa che conta è l'affetto. Poi ci sono i ricordi, bellissimi e impossibili da cancellare. "Sono stati due anni fantastici- racconta Toni a Uefa.com - ho segnato anche 31 gol e battendo tutti i record. Porterò sempre con me l'esperienza in maglia viola, con la squadra ci siamo tolti delle belle soddisfazioni".

Ora, la Champions. Quella inseguita e mai raggiunta a Firenze, e quella da affrontare con i colori del Bayern Monaco. Toni, all'inizio in dubbio per questa sfida a causa di guai fisici, dovrebbe essere in campo dal 1' minuto. "Giocando in Champions trovi le squadre più forti, era una competizione che mi mancava e quindi sono molto contento di poterla giocare. Ma come giochi a calcio in Champions, giochi a calcio anche in Uefa, in campionato o ai Mondiali". Sarà anche il primo incontro con il suo passato, sperando che i suoi ex tifosi si ricordino dei gol e delle vittorie. Sperando che lo accolgano bene all'ingresso in campo. Ci sono tante persone che mi vogliono tanto bene a Firenze, però sarò un avversario e a dire il vero sono curioso anch'io di vedere come mi accoglieranno". Sperando che i gol e le imprese di Gilardino, nuovo uomo delle meraviglie di Firenze, non abbiano offuscato la sua immagine. "Con Gila ho un bellissimo rapporto, lo conosco da tanti anni e siamo amici. Sono contento che la Fiorentina abbia puntato su di lui perché sicuramente è un bomber, penso che a Firenze abbiano fatto la scelta giusta". Chiusura sull'obiettivo della squadra tedesca. "Non siamo certamente tra i favoriti per la vittoria finale, però dobbiamo passare sicuramente la fase a gironi. Dopo, le partite diventano secche e quindi saranno importantissimi anche gli episodi. Poi tutto quello che verrà, noi lo prenderemo".

C'è anche Mutu tra i 19 convocati di Prandelli per Bayern Monaco-Fiorentina di domani, terza partita del girone F di Champions League. Il romeno è sulla via delrecupero e il tecnico lo schiererà probabilmente dal 1' al fianco di Gilardino. Restano a Firenze Kroldrup e Almiron. Questa la lista: Avramov, Dainelli, Donadel, Frey, Gamberini, Gilardino, Gobbi, Jovetic, Kuzmanovic, Masi, Melo, Montolivo, Mutu, Osvaldo, Pazzini, Santana, Storari, Vargas, Zauri.

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky