23 ottobre 2008

Inter nel segno di Adriano. Il Chelsea piega la Roma

print-icon
adr

La gioia di Adriano per la rete che regala la vittoria all'Inter

FASE A GIRONI 3/A GIORNATA. Basta una rete del brasiliano ai nerazzurri per stendere a San Siro l'Anorthosis. I giallorossi reggono a Londra all'assalto degli inglesi fino al 78': poi un gol di Terry li condanna alla sconfitta

INTER-ANORTHOSIS 1-0
44' Adriano (I)


CHELSEA-ROMA 1-0
78' Terry (C)




Inter senza freni - Ancora un sorriso, ancora una vittoria. La squadra di José Mourinho non si fa distrarre dall'Anorthosis e porta a casa i tre punti che potrebbero essere decisivi per la qualificazione. All'Inter batsa una rete dell'Imperatore Adriano, partner d'attacco dello svedese Ibrahimovic a secco dopo la doppietta dell'Olimpico. Non ne va bene una invece alla Roma di Spalletti che, dopo i quattro gol incassati in casa proprio dall'Inter domenica scorsa, viene sconfitta a Londra dal Chelsea. Una partita certamente non facile per i giallorossi che respingono l'assalto inglese fino al 78', quando poi Terry insacca il gol-vittoria.

Nerazzurri primi della classe - All'Inter non piace stare in compagnia. Nerazzurri primi da soli in campionato e, dopo la vittoria di questa sera sull'Anorthosis Famagusta, in testa alla classifica in beata solitudine anche in Champions League. Dopo la scorpacciata di reti di domenica scorsa all'Olimpico contro la Roma, un passo indietro dal punto di vista del gioco per l'Inter che, comunque, controlla sempre la partita e vince meritatamente contro una squadra modesta, ma ben messa in campo. Rispetto alla gara con i giallorossi, non c'è Quaresma nel tridente nerazzurro, al suo posto trova spazio Adriano, mentre tra i pali c'è Francesco Toldo. Inizia bene l'Anorthosis: al 4' gran destro su punizione dell'ex Roma, Traianos Dellas, Toldo si fa trovare pronto e respinge a pugni chiusi. Poi un monologo nerazzurro. Al 15' spettacolare triangolo Adriano-Cambiasso-Adriano, sinistro (di punta) del brasiliano che sfiora il palo. Ci prova anche Ibrahimovic, ma l'1-0 arriva al 44' con Adriano che di testa mette dentro il cross di Maicon. Nella ripresa l'Inter silimita a controllare il gioco, anche se rischia subito su un colpo di testa ravvicinato di Katsavakis che mette i brividi a Toldo. Finisce 1-0 e all'Inter va bene così, la qualificazione agli ottavi è praticamente ipotecata.

Qualche segnale positivo per Spalletti - Non è stata una disfatta come domenica ma comunque un'altra sconfitta, la terza consecutiva in partite ufficiali. Nemmeno la Champions risolleva la Roma, che perde col Chelsea 1-0. Un ko figlio anche del 4-0 rimediato dall'Inter all'Olimpico e, più in generale, del momento no dei giallorossi. La squadra di Spalletti, infatti, nel tentativo di mettere fine alla striscia negativa, ha badato più a togliere gli spazi al Chelsea chiudendosi che a proporre qualche trama offensiva. Il piano ha retto per un tempo, il primo, poi però le forze sono venute gradualmente meno, la squadra di Scolari ha preso sempre più campo fino a chiudere la Roma negli ultimi trenta metri e a punirla con un colpo di testa di Terry alla mezzora della ripresa. Un successo tutto sommato meritato, anche perché Doni ha dovuto più volte chiudere la porta di fronte ai tentativi di Lampard (in particolare) e compagni, dall'altra parte invece Cech non ha compiuto nemmeno un intervento degno di nota. Non è stata tutta da buttare, comunque, la prestazione della Roma a Stamford Bridge. In particolare l'atteggiamento e la determinazione mostrati nel primo tempo e anche nella prima parte del secondo dai giallorossi rappresentano un segnale positivo in vista della trasferta di domenica a Udine.

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky