03 novembre 2008

Spalletti non cede: "Io non ho paura"

print-icon
spa

Il tecnico delle Roma, dopo cinque sconfitte consecutive, cerca riscatto nella sfida di Champions contro il Chelsea: "Trasmettere timore alla squadra è la cosa peggiore". Intanto i Blues perdono Ashley Cole per la sfida di martedì sera

Luciano Spalletti non ha paura. La Roma va giù a piombo, perde da cinque partite di fila, nelle prossime due settimane potrebbe decidersi il destino del tecnico giallorosso che però non dà segni di cedimento, alla vigilia della partita col Chelsea: "Trasmettere timore alla squadra sarebbe la peggiore cosa che un allenatore possa fare - dice - Io non ho paura. In questo contesto bisogna essere bravi, perchè qui le situazioni facili a volte determinano una insufficienza nel comportamento, e quindi vanno fatte sembrare difficili e le cose difficili bisogna essere abbastanza pratici e realisti da andare a valutare il comportamento della squadra e riuscire a farle sembrare più facili". Perchè la crisi della Roma va rintracciata nella testa dei suoi giocatori: "E' un problema soprattutto psicologico e per risolverlo si può anche massaggiare la testa dei ragazzi, facendogli rivedere ciò che hanno sviluppato bene negli anni scorsi, per fargli mantenere quell'autostima che ci deve essere in base ai risultati degli ultimi tre anni, insieme agli errori commessi".

Il periodo nero della squadra rischia di coinvolgere anche la sfera provata di giocatori e tecnico che però tiene a precisare una cosa sui suoi figli, tifosi della Roma: "E' vero che la sfera familiare viene coinvolta, lo stato d'animo delle nostre famiglie è una conseguenza dei risultati. Loro continueranno a frequentare Roma sempre e mi vedrete sempre a Roma, al di là dei miei impegni professionali, perchè il mio futuro mio futuro è qui. A Roma mi sono trovato benissimo e soprattutto la mia famiglia, i miei figli vogliono rimanerci".

Martedì sera, nella sfida dell'Olimpico contro la Roma, il Chelsea dovrà rinunciare ad  Ashley Cole. Il difensore si è infortunato durante il match di Premier League vinto per 5-0 contro il Sunderland, sul terreno dello Stamford Bridge. Lo rivela il sito ufficiale del club londinese. Cole, che è uscito dal campo dolorante a un ginocchio, dovrebbe rimanere fermo per una decina di giorni.

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky