04 novembre 2008

Mourinho: abbiamo fatto sette gol, tre nella porta sbagliata

print-icon
mai

Il tecnico nerazzurro è ironico dopo il pareggio contro l'Anorthosis: "Non ho mai visto errori individuali così evidenti, forse qualcuno pensava fosse già Natale. Complimenti ai nostri avversari, ma gli abbiamo confezionato tre grandi regali"

Josè Mourinho cerca di metterla sul ridere, ma non ci riesce, perchè troppa è la tensione che ha vissuto in questa partita. Una tensione che - dice - è mancata totalmente alla squadra, tanto da trasformare in una sofferenza una partita che l'Inter avrebbe potuto stravincere. "Sulla gara di questa sera devo dire che l'Inter ha segnato sette reti - esordisce Mourinho -. Ne ha fatte tre nella porta dell'avversaria, tre nella sua, e un'altra con Cambiasso, un gol che per noi c'era. Con sette reti fatte una partita la devi vincere, e invece noi abbiamo pareggiato... Davvero abbiamo regalato troppo, non si possono regalare tre gol in questo modo. Natale è ancora lontano, ma noi questa sera abbiamo fatto tanti, troppi regali. Il tecnico nerazzurro, comunque, cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno, e tutto sommato non è difficile: "In fondo questo di stasera è un risultato buono per noi, visto come sono andate le cose nell'altra partita, con il Werder che ha perso 3-0. In fin dei conti è stata una serata positiva, ma se penso a tutti i regali che abbiamo fatto non posso essere contento".

La matematica dà fiducia a Mourinho, dal momento che lui prevedeva uno score di quattro punti ogni due partite, e l'Inter effettivamente si trova ora a 8 punti. "Quello che è accaduto stasera - osserva - è stato determinato da un'assenza della giusta tensione, della giusta 'paura' nei confronti dell'avversario, dal fatto che si è forse pensato che tutto fosse facile. Eppure io avevo mostrato con le parole e anche coi fatti, mandando in campo una squadra con pochi cambiamenti, il rispetto per l'avversario. Purtroppo non è bastato". Mourinho comunque non accusa la squadra assolvendo se stesso: "Tutti quanti noi, senza eccezioni, abbiamo mancato questa sera in concentrazione e in giusta tensione. Ogni volta che segnavano, ci rilassavamo, e solo quando loro hanno fatto il terzo gol la squadra ha cominciato a pensare che forse stava scherzando col fuoco. Per fortuna il loro terzo gol è arrivato quando mancava ancora mezz'ora alla fine della gara". "Ora - aggiunge Mourinho - dico che dobbiamo sbrigare in fretta questa pratica del girone qualificandoci nella partita contro Panathinaikos, e poi troveremo l'adrenalina che ci è mancata stasera dagli ottavi in avanti, quando ad ogni partita o sei dentro o sei fuori".

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky