04 novembre 2008

Schuster avverte: ''Il Real non sbaglia due volte''

print-icon
del

Il tecnico delle merengues è ottimista e promette il riscatto dopo la sconfitta dell'andata. Recuperati Van Nistelrooy e Pepe, ma l'olandese rimane in dubbio. Cannavaro in linea col suo allenatore: "Fondamentale non subire gol".

Bernd Schuster e il Real Madrid aspettano la Juventus per vendicare il k.o. subito a Torino due settimane fa, quando i bianconeri si imposero 2-1 conquistando la vetta del Girone H di Champions League. Ranieri guarda Schuster dall'alto dei suoi 7 punti, ma in casa Real regna l'ottimismo: "Sarà una partita difficile contro la Juve" dice Schuster. "Non dovremo ripetere gli stessi errori dell'andata, abbiamo visto quali problemi può crearci la Juve". "Quella sconfitta ci ha fatto male, perché avremmo anche potuto pareggiare. Ora vogliamo riscattarci e vogliamo tornare al comando nel girone per fare un passo avanti verso la qualificazione al prossimo turno", aggiunge il tedesco.
Due settimane fa la Juve era in crisi e il Real volava. Ora la situazione è cambiata: la formazione di Claudio Ranieri è reduce da 4 vittorie consecutive, i campioni di Spagna hanno ottenuto un deludente pareggio sul campo dell'Almeria. "Una squadra può  riprendersi in tanti modi. La Juve lo ha fatto in Champions, con il risultato positivo contro di noi. Ora sta andando bene e questo non fa che aumentare la fiducia del gruppo. Se poi la squadra ha il potenziale della Juve, ancora meglio".
Il Real, invece, non sembra brillante. "Critiche? Non ne ho viste, quindi non possono darmi fastidio", taglia corto Schuster. Il piano tattico per domani è elementare. "Cominceremo con molta aggressivita', visto anche che giochiamo davanti al nostro  pubblico". Il tecnico tedesco ha studiato l'unico match che la Juve ha giocato in trasferta in Champions.
I bianconeri hanno pareggiato 2-2 sul campo del Bate Borisov, al termine di un incontro caratterizzato da un pessimo avvio. "Non mi piace paragonare gare diverse. La Juve domani giocherà in modo diverso perché sa che la sfida col Real è importantissima. Darà tutto, com'è normale". I campioni di Spagna recuperano gli acciaccati Ruud van Nistelrooy e Pepe. "Ruud sta bene, non ha problemi", dice Schuster, "ma la gara sarà durissima e non sappiamo ancora se giocherà dall'inizio o se partirà dalla panchina".

Anche Fabio Cannavaro insiste sulla difficoltà della partita e manifesta tutta la sua volontà di vincere: "Già abbiamo perduto all'andata e  non mi è piaciuto, così come non mi piace giocare contro squadre italiane. Con la Juve dobbiamo vincere di sicuro, al cento per cento".
Campione del mondo con la  nazionale azzurra e vincitore del campionato italiano con la Juve e della Liga spagnola con il Real Madrid, Cannavaro insegue il suo "sogno": vincere la Champions League. "Mi manca solo  questo trofeo - ha ripetuto - Mi restano ancora molti anni per  vincerlo, ma devo fare in fretta".
Quanto al rinnovo del contratto con il Real, in scadenza alla fine della stagione, il difensore delle 'merengue' dice di "non avere fretta di decidere" sul suo futuro. "Ora devo solo  continuare a giocare, e farlo bene - ha concluso - Come ho  spesso ripetuto, desidero prima o poi di chiudere la mia  carriera nel Napoli. Ma ho ancora voglia di giocare in una  squadra ad alto livello".

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky