05 novembre 2008

Scoppia la pace tra i tifosi e la Roma: "Ricominciamo"

print-icon
ult

La curva Sud dell'Olimpico

Così recitava uno striscione apparso a Trigoria dopo la convincente prova con il Chelsea. Archiviate le tensioni delle scorse settimane, torna il sereno tra squadra e sostenitori. Assolto, intanto, l'ultrà arrestato all'Olimpico per rissa aggravata

Pace fatta - "Grazie ragazzi, ricominciamo". E' lo striscione, appeso fuori da Trigoria, con cui i tifosi giallorossi hanno voluto accogliere, al loro arrivo per la ripresa degli allenamenti, i giocatori della Roma dopo la bella vittoria in Champions League contro il Chelsea. La contestazione della scorsa settimana è acqua passata. Sabato la sfida con il Bologna.

Tifoso assolto - E' stato assolto dall'accusa di rissa aggravata C.P., 22 anni, il tifoso romanista arrestato prima della partita di Champions League tra Roma e Chelsea. Il giudice monocratico del tribunale di Roma ha convalidato l'arresto ma ha accolto la tesi del difensore del tifoso, l'avvocato Lorenzo Contucci. Secondo il legale il giovane era stato circondato e aggredito da 4 supporter inglesi ubriachi ed era stato costretto a difendersi brandendo un ombrello.

La tesi difensiva - Secondo l'avvocato il suo assistito stava soltanto recandosi allo stadio per vedere la partita e non fa parte di alcun gruppo organizzato. Il pm Vittoria Bonfanti aveva invece chiesto la condanna dell'imputato a una pena pecuniaria. In un'altra udienza il giudice Carlo Sabatini ha convalidato l'arresto di un bagarino di origine pugliese, Nicola Cannone, 55 anni, che era stato fermato prima della gara Roma-Chelsea nelle vicinanze dello Stadio Olimpico mentre vendeva biglietti. Cannone era già stato arrestato prima dell'incontro di campionato Roma-Napoli il 31 agosto scorso perchè destinatario di Daspo.

Altri provvedimenti - Un altro tifoso giallorosso è stato arrestato per possesso e lancio di petardi e quattro tifosi, sempre romanisti, sono stati identificati e multati per turbativa dell'ordine pubblico durante la partita all'Olimpico. Uno steward della Roma ed un assistente capo della polizia, inoltre, sono stati feriti. Nel corso della partita sono stati lanciati, dalla Curva Sud, sul terreno di gioco, alcuni grossi petardi. I poliziotti della Digos, hanno immediatamente individuato l'autore dei lanci, anche grazie all'ausilio delle immagini riprese dalle telecamere interne allo stadio, e una volta terminato l'incontro e atteso il deflusso di tutti gli spettatori, hanno seguito e bloccato il tifoso, un romano di 25 anni. Nel corso del secondo tempo della partita, al terzo gol della Roma, in curva nord, un gruppo di tifosi giallorossi ha tentato di avvicinarsi al settore ospite per entrare in contatto con i supporters inglesi. L'intervento degli steward e degli agenti di polizia del commissariato Prati, in borghese, ha impedito che vi fossero incidenti. Tutti i tifosi segnalati all'autorità giudiziaria saranno, a breve, sottoposti al Daspo.

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky