09 dicembre 2008

Rabbia Mourinho: "Agli ottavi meritiamo una delle più forti"

print-icon
mou

Josè Mourinho non è contento del secondo posto ottenuto dall'Inter nel girone B

Il tecnico dell'Inter dopo il ko di Brema: i ragazzi hanno giocato con dignità e hanno fatto il loro lavoro, ma avendo finito questo girone con otto punti è giusto aspettarsi squadre come il Barcellona al prossimo turno

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

VOTA IL PROTAGONISTA DELL'ANNO

Per aver terminato il girone di qualificazione con appena otto punti l'Inter merita di affrontare una grande europea negli ottavi di finale di Champions League. Lo ha detto il tecnico nerazzurro Josè Mourinho dopo la sconfitta per 2-1 in casa del Werder Brema nell'ultimo turno della fase a gruppi. "I ragazzi hanno giocato con dignità e hanno fatto il loro lavoro - ha detto Mourinho a Sky - ora vediamo chi arriva negli ottavi di finale, ma avendo finito questo girone con otto punti meritiamo una delle più forti". Secondo Mourinho, i tedeschi hanno dimostrato di essere "fisicamente fortissimi" soprattutto sulle palle inattive: "Hanno fatto pressing sulla nostra linea difensiva - ha spiegato – come nel primo gol con Cordoba e Maicon che non hanno avuto tempo per giocare".

Il portoghese non ha risparmiato una frecciata a Maxwell, entrato nella ripresa, che a suo parere "non è mai riuscito a giocare con concentrazione e intensità nel secondo tempo". Più positiva la valutazione su Amantino Mancini e Ricardo Quaresma, di nuovo titolari: "Hanno fatto un grande lavoro, Quaresma ha lavorato abbastanza bene con la palla, Mancini non ha fatto un lavoro di pressing come fa Stankovic, senza di lui la squadra perde potenza a centrocampo. Ma Mancini - ha aggiunto - ha fatto qualche inserimento pericoloso e ha dimostrato che può essere un'opzione".

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky