24 febbraio 2009

Inter rimandata, col Man U finisce 0-0. Roma ko a Londra

print-icon
adr

Un contrasto aereo tra Rio Ferdinand e Adriano

OTTAVI DI FINALE. I nerazzurri vengono bloccati dai campioni d'Europa del Manchester United e il verdetto è così rinviato all'Old Trafford. I giallorossi perdono 1-0 contro l'Arsenal con un calcio di rigore firmato da Van Persie

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

INTERVIENI NEI FORUM DI INTER, ROMA E DELLA CHAMPIONS

SFIDA VIALLI E ROSSI, GIOCA A FANTACAMPIONI!



INTER - MANCHESTER UNITED  0-0


Finisce senza reti la sfida tra Inter e Manchester United, andata degli ottavi di Champions League. In un San Siro tutto esaurito, le due squadre giocano un tempo per parte. Nella prima frazione sono i Red Devils a fare la partita sfiorando più volte il gol con Cristiano Ronaldo e Giggs. L’Inter si sveglia nella ripresa, ma non basta per sbloccare il risultato. La qualificazione resta in bilico. Si deciderà tutto all’Old Trafford di Manchester l’11 marzo. La prima frazione è quasi un dominio del Manchester: tra il 27’ e il 30’ gli inglesi hanno tre grosse occasioni con Giggs (Julio Cesar chiude splendidamente lo specchio) e due volte con Ronaldo (ennesima punizione e colpo di testa fuori di un niente), ma il risultato non si sblocca. Mourinho si alza spesso dalla panchina perché vede in difficoltà la squadra. Adriano e Ibrahimovic non hanno quasi mai palloni giocabili. Prima dell’intervallo ancora Berbatov pericoloso di testa.

Si riparte con un solo cambio: Mourinho toglie Rivas e mette Cordoba al centro della difesa al fianco di Chivu. La prima palla gol è per l’Inter: Cambiasso mette al centro un pallone rasoterra, Ibrahimovic fa velo per Adriano, ma il brasiliano sbaglia clamorosamente di sinistro. I nerazzurri premono con più convinzione. Maicon dalla destra crossa al centro e Adriano cade al momento di colpire di testa: i nerazzurri protestano platealmente chiedendo il rigore, ma Medina Cantalejo lascia correre. Quella che è tornata in campo dagli spogliatoi sembra un’altra Inter. Nel gioco e nel carattere: nel giro di due minuti vengono ammoniti Chivu (57’) e Maicon (59’) per falli su Berbatov e Carrick. Il Manchester si rifà vivo al 66’: Cristiano Ronaldo guadagna il fondo dalla destra e mette in mezzo, dove Berbatov e Park arrivano però in ritardo.

Il Manchester cresce nei minuti finali, ma Cristiano Ronaldo è decisamente meno efficace rispetto ai primi 45 minuti di gioco. Fiammata dell’Inter all’82’: su un corner dalla sinistra si crea una mischia davanti a Van der Sar, che si salva sulla linea. C’è spazio anche per Rooney che entra al posto di Park. L’inglese trova il tempo di farsi ammonire e di farsi anticipare di un soffio da Julio Cesar su azione di contropiede. Brivido al 93’ quando Cristiano Ronaldo ha a disposizione una punizione dai 20 metri: Julio Cesar respinge e Medina Cantalejo fischia la fine.

ARSENAL - ROMA  1-0

Van Persie (A) 37' pt (r)

Un gol su rigore dell’olandese Van Persie siglato nel primo tempo decide il match all’Emirates Stadium di Londra. Spalletti per l’andata degli ottavi di finale di Champions League contro l’Arsenal deve fare a meno di Juan in difesa, al suo posto Loria, mentre recupera a tempo di record Totti. Per i Gunners invece c’è da segnalare la pesante assenza di Adebayor, al suo posto Bendtner affiancato da Van Persie. Per vedere i giallorossi in avanti bisogna aspettare Motta che chiama Almunia ad una deviazione in angolo dopo un tiro da fuori area. Al 35’ Mexes commette un ingenuità commettendo fallo in area di rigore su Van Persie, l’olandese s’incarica della battuta e con un sinistro preciso porta in vantaggio gli inglesi. E’ l’ultima occasione del primo tempo.

La ripresa inizia con una clamorosa svista da parte del direttore di gara Bo Larsen, al momento del fischio tra le file degli inglesi mancano i due difensori centrali Gallas e Tourè. La Roma scende in campo maggiormente spavalda ma sono ancora gli inglesi a rendersi pericolosi con il macchinoso Bendtner che a tu per tu con Doni calcia fuori. Gli ospiti si spingono in avanti ma facendo così si espongono troppo al contropiede dei Gunners. La gara termina con la vittoria della giovane formazione inglese per 1-0 che possono così affrontare il ritorno con maggior tranquillità.

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky