Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 marzo 2009

Liverpool galactico, Real abbattuto da Torres e Gerrard

print-icon
ger

Gli autori delle prime tre reti che hanno steso il Real Madrid, Torres e Gerrard, esultano al gol del raddoppio

I Reds umiliano le merengues 4-0 con doppietta di Gerrard e reti di Torres e Dossena. Spagnoli fuori per il quinto anno consecutivo agli ottavi di finale. Bayern ancora a valanga sullo Sporting (7-1), Villareal batte Panathinaikos 2-1 e passa ai quarti

COMMENTA NEL FORUM DELLA CHAMPIONS

GIOCA A FANTACAMPIONI

GIOVEDI' LA VIDEOCHAT CON VIALLI E ROSSI

Guarda la cronaca dei match


LIVERPOOL - REAL MADRID  4-0
16' pt Torres, 28' pt Gerrard rig., 2'st Gerrard, 43' st Dossena

Non c’è stata partita ad Anfield con il Liverpool che umilia il Real Madrid per 4-0.. Partenza a razzo dei Reds che nel giro di 10 minuti fanno vedere le streghe a Casillas (migliore dei suoi), prima con Torres che al 4’ di tacco umilia Cannavaro saltandolo come un birillo e spara in porta, ed è solo grazie al piedone di Casillas che il Real Madrid si salva. Un minuto dopo e’ ancora Casillas in tuffo a deviare sulla traversa la bomba di Mascherano. Il Liverpool, aggressivo al massimo, gira a mille e al 16’ c’è la rete dell’ 1-0. Liscio di Cannavaro, Pepe si fa sorprendere da Kuyt che serve a centro area Torres che da due passi non sbaglia. Il Real e’ scosso e non riesce a produrre nulla. Al 22’ Skrtel di testa impegna Casillas e al 24’, sulla girata di Gerrard, ancora Casillas deve compiere un miracolo. Al 28’ arriva il raddoppio dei Reds su calcio di rigore, concesso per fallo di mano di Heinze e trasformato in maniera impeccabile da Gerrard. Il Real non riesce a riprendersi e si fa vedere solo con una bella punizione di Sneijder neutralizzata in angolo da Reina. La ripresa si apre con la rete del 3-0 firmata da Gerrard che così bagna con una doppietta la sua centesima presenza in Europa. Bella fuga di Babel che crossa al centro, Gerrard bravissimo ad inserirsi spara un siluro sotto la traversa su cui nulla può Casillas. Il Real e’ alle corde, ma cerca cimunque una reazione d’orgoglio. Il gioco del Real e’ pero’ troppo lento e i Reds correndo il doppio hanno gioco facile. Prima della fine c’è gloria anche per Dossena che sigla la rete del definitivo 4-0: bello scambio tra l’italiano e Mascherano con l’ ex Udinese che trafigge Casillas. Il Liverpool si riconferma ancora una volta una delle migliori squadre d’Europa , il Real che esce con le ossa rotte deve solo ringraziare il suo portiere se il passivo non e’ stato maggiore.

BAYERN MONACO - SPORTING LISBONA  7-1
7', 34' pt Podolsky, 39' pt Anderson Polga (S) aut., 42' pt Joao Moutinho (S), 43' pt Schweinsteiger, 29' st Van Bommel, 37'st Klose rig., 44'st Muller

Finisce in goleada la sfida tra il Bayern Monaco e lo Sporting Lisbona: 7-1 il risultato finale. Dopo il 5-0 di Lisbona, Klinsmann aveva chiesto ai suoi di onorare l’impegno davanti ai propri tifosi, e il Bayern lo ha preso in parola, schiantando anche al ritorno lo Sporting Lisbona. Protagonista del primo tempo l’imbarazzante duo Rui Patricio-Anderson Polga, con il portiere che resta immobile sul sinistro da 25 metri di Podolski all’8’ e che si scontra col compagno sul lungo rilancio di Butt per il raddoppio del bomber tedesco. Non da meno il difensore, che con un destro acrobatico scarica nella sua porta il 3-0. Accorcia Joao Moutinho, che infila Butt con un gran destro dalla distanza al 42’, ma 60 secondi dopo il Bayern va ancora in gol con Schweinsteiger. La ripresa ha ritmi da dopolavoro, con le due squadre in campo per onor di firma. Il Bayern ha tempo anche per regalare altre tre gioie ai suoi tifosi: in rete Van Bommel, Klose su rigore e il debuttante Muller allo scadere.

PANATHINAIKOS - VILLAREAL  1-2
4' st Ibagaza (V), 10' st Mantzios (P), 25'st Llorente (V)

Se il Real piange l'altra spagnola ride. È il Villarreal, che batte il Panathinaikos allo Spiros Louis di Atene. Apre le marcature Ibagaza al 49’ per il sottomarino giallo, zittendo il rumoroso pubblico greco. Che si rianima al 55’ quando Mantzios salta più in alto di tutti su calcio d’angolo e batte di testa Diego Lopez. Il Panathinaikos continua a crederci, ma al 70’ arriva la rete di Llorente - un bel diagonale dalla destra appena dentro l’area - e per la squadra ellenica si chiude il sipario.