11 marzo 2009

Zanetti, capitan amarezza: "Ma usciamo a testa alta"

print-icon
man

Samuel e Cordoba alle prese con Berbatov nella loro area di rigore

Dopo la sconfitta per 2-0 e l'eliminazione dalla Champions, il capitano dell'Inter: "Sono orgoglioso dei miei compagni perché abbiamo avuto tanta personalità in un campo difficile. Soprattutto nel primo tempo l'Inter ha preso in mano la partita..."

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

GIOCA A FANTACAMPIONI

GIOVEDI' LA VIDEOCHAT CON VIALLI E ROSSI

INTERVIENI NEL FORUM DELL'INTER

C'è tanta amarezza in casa Inter per l'eliminazione in Champions. Soprattutto nel primo tempo la squadra di Mourinho avrebbe avuto numerose occasioni per segnare e invece è uscita dal campo sconfitta per 2-0. "Qualche rimpianto lo abbiamo, però usciamo a testa alta", spiega capitan Javier Zanetti, "devo dire che sono orgoglioso dei miei compagni perché abbiamo avuto tanta personalità in un campo difficile. Soprattutto nel primo tempo l'Inter ha preso in mano la partita, ma purtroppo la palla non è entrata, ripeto: usciamo a testa alta. Adesso pensiamo al campionato, siamo primi, mancano 11 partite e dobbiamo fare di tutto per vincerlo. Il mister sa che si può fidare di noi".

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky