11 marzo 2009

Mourinho esagera: tutta l'Italia sarà felice. Ma io ho vinto

print-icon
mou

José Mourinho confessa tristezza: sarà per un'altra volta, col Manchester non c'è stato niente da fare

Il tecnico dell'Inter dopo il ko: "Non sono arrabbiato, ma triste. Prima di toccare la mia squadra, dovranno ammazzare me. In ogni caso ora vinceremo sicuramente, sicurissimamente lo scudetto". Sir Alex Ferguson: "Onore all'Inter, è stata brava"

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

GIOCA A FANTACAMPIONI

GIOVEDI' LA VIDEOCHAT CON VIALLI E ROSSI

INTERVIENI NEL FORUM DELL'INTER

"Tutta Italia sarà felice perché l'Inter è stata eliminata. Ma a me non interessa: io ho vinto". Lo ha detto José Mourinho dopo la  sconfitta per 2-0 in casa del Manchester. "Non sono arrabbiato, ma triste - ha aggiunto il tecnico nerazzurro -. Prima di toccare la mia squadra, dovranno ammazzare me. Non abbiamo avuto la fortuna che serve per vincere queste grandi partite: mi dispiace per chi questa Coppa non l'ha mai vinta e voleva farlo. Se l'Inter aveva un problema di paura in Champions, stasera ha dimostrato di non averla più. Ci manca qualcosa, ma lo dirò alla società. In ogni caso - ha  concluso Mourinho - ora vinceremo sicuramente, sicurissimamente  lo scudetto".

Sir Alex Ferguson è felice per la qualificazione ai quarti di Champions del suo Manchester United, ma rende l'onore delle armi all'Inter. "Il Manchester United - spiega il tecnico dei campioni d'Europa ai microfoni di Sky - ha conquistato la qualificazione all'andata. A Milano abbiamo giocato molto bene. Qui lo abbiamo fatto nel primo tempo, nel secondo invece abbiamo sbagliato nella gestione del possesso palla, e l'Inter è stata brava ed anche sfortunata, come dimostrano la traversa di Ibrahimovic e l'occasione fallita da Stankovic. Poi noi siamo riusciti a gestire bene la partita nel finale". Ma ora lo United può davvero sognare di vincere cinque titoli in una stagione? "Sono realista - risponde Ferguson -.  quindi non voglio sbilanciarmi. Non sarà così semplice, in ogni caso ci proviamo". Più volte, durante la partita di stasera, si sono visti Cristiano Ronaldo e Rooney sacrificarsi e rincorrere l'avversario, e Ferguson sottolinea che "loro sanno di far parte di una squadra e questo è il nostro segreto. I miei sono tutti ottimi professionisti, e sanno che si vince se anche  straordinari talenti come loro si mettono al servizio della squadra"

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky