11 marzo 2009

Spalletti: "Usciamo dalla Champions a testa alta"

print-icon
ars

Bye Bye Champions. La Roma e Spalletti salutano l'Europa

Il tecnico giallorosso dopo l'eliminazione ai calci di rigore con l'Arsenal: "Ai ragazzi negli spogliatoi ho detto che hanno dato tutto, devono essere fieri ". Wenger: "Non credevo che la Roma potesse difendere così bene, ma il risultato è giusto"

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

COMMENTA NEL FORUM DELLA CHAMPIONS

GIOCA A FANTACAMPIONI

GIOVEDI' LA VIDEOCHAT CON VIALLI E ROSSI

"Dopo una serata come questa, dobbiamo essere fieri: usciamo dalla Champions a testa alta". Luciano Spalletti è la maschera della delusione, dopo che la sua Roma è stata eliminata ai rigori dall'Arsenal. E' un'Italia zero titoli? E’ stata la domanda all'allenatore giallorosso, dagli studi di SKY. "Sì, è vero, zero titoli - ha risposto con un sorriso Spalletti, riecheggiando l'accusa di Mourinho nei giorni della polemica - ma a me dispiace per l'Inter e anche per  la Juve".

"Ai ragazzi negli spogliatoi ho detto che hanno dato tutto, devono essere fieri - ha aggiunto Spalletti - in panchina a un certo punto mi sono detto, adesso ci riesce per come era andata, con tutta quella sfortuna, doveva essere così. Ma bisogna imparare a perdere". Ma cosa hanno di più le inglesi, rispetto alle italiane: "Se la giocano sempre fino in fondo, come anche noi stasera", l'amara constatazione di Spalletti.

"Non mi aspettavo che la Roma potesse difendere così bene e sul piano del possesso palla era superiore, ma il risultato del campo è giusto". Questo il primo commento del tecnico dell'Arsenal, Arsene Wenger, dopo la vittoria ai calci di rigore contro la Roma. "Non c'e' una grande differenza tra le squadre inglesi e quelle italiane,  forse noi nello spirito affrontiamo questi impegni con maggiore sicurezza".

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky