07 aprile 2009

Champions, il Porto ubriaca il Man U: 2-2 all'Old Trafford

print-icon
roo

Il Manchester United rischia grosso: 2-2 in casa nell'andata dei quarti di finale contro il Porto. L'Arsenal pareggia 1-1 sul campo del Villarreal

Nel primo round dei quarti di finale, impresa dei lusitani che strappano un prezioso pareggio ai Red Devils. Anche allo stadio El Madrigal finisce con un pari: Villarreal in vantaggio nel primo tempo con Senna, poi la rete dell'Arsenal con Adebayor

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

COMMENTA NEL FORUM DELLA CHAMPIONS

SFIDA VIALLI E ROSSI, GIOCA A FANTACAMPIONI

Il calcio latino frena, almeno all'andata, la marcia imperiosa delle squadre inglesi verso le semifinali di Champions League. Con l'assenza delle squadre italiane, spicca il pareggio per 2-2 del Porto, nell'andata dei quarti, all'Old Trafford contro il Manchester United di Ronaldo e Co.. Nell'altra partita, Villareal e Arsenal pareggiano 1-1, con gli spagnoli che, forse, nel secondo tempo, hanno arretrato un po' troppo il loro baricentro.

MANCHESTER UNITED-PORTO 2-2

4' Rodr (P), Rooney 15' (M), 85' Tevez (M), 89' Gonzales (P)

Guarda la cronaca
Manchester United a tratti irriconoscibile, Porto gagliardo e mai domo. I lusitani hanno meritato il pareggio in casa dei Red Devils, che addirittura erano andati in svantaggio in apertura di match. Il Porto, dopo essere stato raggiunto al quarto d'ora era anche andato sotto a 5' dalla fine, ma ha avuto la forza di cercare e trovare il pari. Un errore di Evans al 4' spiana la strada a Rodriguez che porta in vantaggio inaspettatamente il Porto. Il Manchester preme e si rende pericoloso con Cristiano Ronaldo che costringe Helton in corner. Due minuti piu' tardi giunge il pari ad opera di Rooney, lesto ad approfittare di un avventato retropassaggio di Bruno Alves. Il primo tempo si chiude in parità con una leggera supremazia dei lusitani. Nella ripresa i padroni di casa provano a passare e al 26' ci provano con Ronaldo, ma Helton libera. Ferguson effettua due sostituzioni, con Carlito Tevez per Scholes e Gary Neville per Evans. Al 40', proprio Tevez, su assist di tacco di Rooney, sigla la rete del raddoppio dei "Diavoli rossi". Ma quasi allo scadere, Mariano, entrato da pochi minuti al posto di Rodrigues, approfitta di un altro errore della difesa inglese per infilare Van der Sar.

VILLARREAL-ARSENAL 1-1

10' Senna (V), 66' Adebayor (A)

Guarda la cronaca
Il Villarreal ha confermato anche contro l'Arsenal che allo stadio El Madrigal in Champions soffre di pareggite. L'1-1 agevola di più i londinesi in vista del ritorno anche se Rossi e compagni hanno già dimostrato in trasferta di sapersi togliere diverse soddisfazioni.  Il vantaggio di Senna al 10' (frustata da fuori area) metteva subito in discesa la strada per il Villarreal. Gli inglesi faticavano a reagire. A parte una conclusione di Nasri, Diego Lopez non correva pericoli. A differenza del collega Almunia, che al 28' per infortunio è stato costretto a lasciare il campo. Per il neo entrato Fabianski non c'era neanche il tempo di prendere confidenza con la partita. Al 30' doveva subito evitare il 2-0 sfoderando due interventi in rapida successione su Senna e Capdevila. Prima dell'intervallo, poi, Cani sbagliava la mira da pochi passi. L'Arsenal rientrava in campo trasformato e infatti al 21' pareggiava con una splendida rovesciata di Adebayor, capocannoniere in Champions della squadra di Wenger con quattro centri, e poi con Walcott ha addirittura sprecato la possibilità di andare in vantaggio e, probabilmente, di chiudere il discorso qualificazione con una settimana di anticipo.


CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky