Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 aprile 2009

Manchester a Porto: Ferguson recupera Ferdinand e Berbatov

print-icon
est

I Red Devils prendono confidenza con il manto erboso dello stadio Dragao di Porto: a Manchester finì 2-2

Allo Stadio Dragao gli uomini di Jesualdo Ferreira difenderanno il 2-2 dell'andata per centrare la semifinale eliminando i Red Devils come cinque anni fa. All'Emirates Stadium i Gunners attendono gli spagnoli del Villarreal, ma Wenger non si fida

COMMENTA NEL FORUM DELLA CHAMPIONS

SFIDA ROSSI E VIALLI, GIOCA A FANTACAMPIONI

Il Porto vuole ripetere l'impresa di cinque anni fa: eliminare il Machester United di Ferguson. Quella volta c'era Mourinho in panchina, questa volta Jesualdo Ferreira, anche se in realtà l'allenatore seguirà il match dalla tribuna: la Uefa lo ha punito con un turno di stop dopo il gestaccio all'arbitro contro l'Atletico Madrid.
I portoghesi sono al completo e pronti ad interrompere la corsa dei Red Devils: dopo il 2-2 dell'Old Trafford hanno tutte le possibilità di passare.

In casa Manchester però regna l'ottimismo. Una buona notizia per Ferguson è che all'ultimo Sir Alex ha recuperato Rio Ferdinand che, con anche il bulgaro Berbatov, sarà in campo. L'attaccante ex Spurs potrebbe costringere il baby Macheda alla tribuna, rimandando così il debutto in Champions, dopo le ultime decisive performance in Premier League. Dopo tre gare rientra anche l'ex di turno Anderson. Ma tutte le attenzioni saranno sul Pallone d'Oro in carica Cristiano Ronaldo che, reduce da un periodo piuttosto grigio, dovrà cercare di trascinare lo United alla semifinale e confermare di essere un giocatore speciale.

Stasera si gioca anche Arsenal-Villarreal: dopo l'1-1 dell'andata in Spagna, ai Gunners basterà uno 0-0 all'Emirates Stadium per accedere alle semifinali. Un risultato che però a Wenger non piace: "Il nostro approccio alla partita dovrà essere quello di una squadra che cerca la vittoria. Penso sia difficile scendere in campo per cercare lo 0-0. Ceramente saremo attenti e disciplinati tatticamente, ma quando avremo la palla tra i piedi cercheremo di andare avanti per far goal".
Le brutte notizie per Wenger sono tutte in difesa: oltre a Gallas mancherà anche Djourou, per un problema alla cartilagine del ginocchio. Ma dall'ultimo allenamento arrivano indicazioni positive per Eduardo e Diaby, che torna fra i convocati

Dalla parte degli spagnoli, oltre a Cazorla Pellegrini dovrà fare a meno di Marcos Senna, simbolo del centrocampo giallo e autore del gol all'andata. Chi ci sarà sicuramente è invece Giuseppe Rossi, pronto a guidare l'attacco spagnolo con Llorente. Oltre a loro la probabile squadra titolare conta Diego Lopez, Angel Lopez, Godin, Rodriguez, Capdevila, Cani, Bruno, Eguren e Ibagaza.