29 settembre 2009

Prandelli: "Nel primo tempo è stata la partita perfetta"

print-icon
fio

Il tecnico della Fiorentina elogia la prova dei suoi dopo l'impresa contro il Liverpool: "Per 45' abbiamo tenuto le distanza giuste interpretando benissimo il match. Complimenti a tutta la squadra". GUARDA LA GALLERY E TUTTI I GOL SU SKY.it

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

GUARDA GRATIS TUTTI I GOL DELLA CHAMPIONS

Ecco le parole di Prandelli a Sky: "Il primo tempo siamo stati molto, molto ordinati, con le distanze giuste. Il calcio è anche abbastanza semplice, l'importante è saperlo interpretare. Abbiamo fatto davvero molto bene, soprattutto nel primo tempo. Jovetic? Ha fatto molto di più che un salto di qualità, lo scorso anno vedevamo le abilità teniche ma era spesso in funzione ad un suo movimento, da quest'anno è a servizio della squadra, con movimenti giusti. Complimenti perchè quest'anno è arrivato con molta convinzione. Sta segnando molto, è più sereno e tranquillo. Quando come lo scorso anno cerchi troppo il gol spesso capita che non riesci a farlo. Arriva quando sei sereno e tranquillo. Vargas non ha preso bene il cambio? Caraterialmente è molto forte, vorrebbe sempre stare in campo ma aveva problema al polpaccio, zoppicava, voleva dare pronfondità...ma deve capire che le sostituzioni non avvengono solo perchè vai male, ma anche per preservarlo...per noi è importante. La difesa? Mi auguro che cresca ancora, possiamo migliorare ancora. Perchè no, magari giocando più palla a terra dalla difesa, ma ci arriveremo. I primo minuti della ripresa con loro che attaccavano? Sono partiti subito bene, quando gli dai una occasione prendono ancora più morale e fiducia. Hanno alzato la squadra ma noi siamo andati bene anche nel secondo tempo".


Il centrocampista della Fiorentina, Martin Jorgensen, ai microfoni di Sky Sport, alla fine del match vinto 2-0 sul Liverpool.

E' sembrato tutto facile, soprattutto nel primo tempo
“Può sembrare cosi, la squadra ha giocato veramente bene, abbiamo avuto anche un po’ di fortuna nell’andare in vantaggio. Dopo, è diventato un po’ più facile”

Siete scesi in campo con il dovere di provarci, come chiesto da Prandelli
“Avevamo tutto da vincere e nulla da perdere. Volevamo giocare alla pari con il Liverpool e siamo andati anche un po’ oltre”.

Ti stupisce la bravura di Jovetic?
“E’ un grande giocatore, ha talento, è ancora molto giovane, non bisogna mettergli troppa pressione, ma se gioca sempre come oggi, sono contento”.

Potete stare tranquilli anche nel caso in cui Gilardino non dovesse farcela per altre partita?
“Anche oggi abbiamo fatto vedere che non dipendiamo da un solo giocatore. A Gilardino sarà venuta la voglia di tornare in campo per far vedere che è più bravo di Jovetic e Mutu”.  

COMMENTA NEL FORUM DELLA FIORENTINA

GIOCA A FANTACAMPIONI

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky