19 ottobre 2009

Mou: con la Dinamo non è decisiva. Eto'o e Milito? Vedremo

print-icon
rub

Il tecnico interista, Josè Mourinho

Il tecnico nerazzurro conta di recuperare i due attaccanti per la sfida di Champions League: "Bisogna aspettare l'ultimo allenamento, ma se staranno meglio saranno della partita. Sheva è in forma ed è il loro giocatore più forte". GIOCA A FANTACAMPIONI

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

GUARDA TUTTI I GOL DELLA CHAMPIONS LEAGUE

SFIDA VIALLI & ROSSI, GIOCA A FANTACAMPIONI

LA FANTASQUADRA DI VIALLI & ROSSI

"Importante, non decisiva". Josè Mourinho descrive così il match che la sua Inter giocherà in casa contro la Dinamo Kiev per la terza giornata della prima fase di Champions League. I nerazzurri hanno 2 punti nella classifica del girone guidata a quota 4 dal Barcellona. "Mancano quattro partite, 12 punti. Giochiamo una gara  importante, perchè può portare tranquillità o pressione, ma dopo mancheranno altri 3 match: la qualficazione resta possibile, questa non è l'ultima giornata", dice lo Special One. Mourinho non si sbilancia sulla possibilità di recuperare Samuel Eto'o e Diego Milito. I due attaccanti hanno saltato la trasferta di Genova di sabato: "Bisogna aspettare l'allenamento. Per Milito c'è una piccola luce. Motta sicuramente non giocherà. Ad ogni modo se non ci saranno problemi Eto'o e Milito sono convocati".

In caso di necessità, l'Inter potrebbe riproporre il modulo  4-5-1 usato con profitto contro il Genoa. "Lo abbiamo usato anche l'anno scorso quando abbiamo giocato contro Lecce e Catania. Quest'estate lo abbiamo adottato contro il Chelsea", dice il  portoghese evidenziando che la metamorfosi non sarebbe una rivoluzione. A prescindere dai numeri, domani servirà attenzione  massima: "Ci attende una gara pericolosa. La Dinamo ha tutto sia sul  livello fisico sia tattico. Ha giocatori bravi e veloci, e davanti ha  i migliori attaccanti dell'Ucraina. C'è il miglior giovane, Milevsky, e poi c'è Shevchenko: è sempre Sheva, dopo Raul sarà il giocatore con più reti in Champions".

Il lunedì di Massimo Moratti è "bellissimo". Il presidente dell'Inter sorride pensando alla vittoria che i nerazzurri hanno ottenuto sabato per 5-0 sul campo del Genoa. Domani l'Inter torna in campo per affrontare la Dinamo Kiev in Champions League. "Tensione? Ci sono tante altre cose nelle vita... - dice sorridendo a Sky Sport - . Comunque, sarà interessante seguire questa partita domani sera per capire se continueremo su questo livelli". Moratti non ha potuto assistere dal vivo al match di Genova: "Un po' mi è dispiaciuto, ma l'importante era vincere e mi è bastato quello". Samuel Eto'o sarà a disposizione domani? "Speriamo di sì".

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky