04 novembre 2009

Mourinho: vittoria fantastica. Dimostrato un grande cuore

print-icon
mou

Josè Mourinho sprona la squadra durante Dinamo Kiev-Inter

L'allenatore nerazzurro si gode il primo successo stagionale dell'Inter in Champions sulla Dinamo Kiev: "La squadra ha avuto voglia e determinazione per tutta la partita. Ora è tutto nelle nostre mani". GUARDA LE FOTO E I GOL DELLA CHAMPIONS SU SKY.it

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

GUARDA TUTTI I GOL DELLA QUARTA GIORNATA DI CHAMPIONS

E’ una di quelle prestazioni che possono cambiare la storia internazionale dell’Inter?
Non lo so. E’ una prestazione fantastica, di cuore, di emozioni, di voglia, di unità di squadra. Ho fatto un’analisi veloce e non so se sbaglio però mi sembra impossibile che più di due squadre arrivino a nove punti e quindi credo che nove punti siano sufficienti per noi. Ne abbiamo 6 e ne mancano 3. E’ tutto nelle nostre mani e questa è la cosa più importante. Oggi, con un pareggio e una sconfitta, la cosa si sarebbe complicata. Siamo arrivati qui da ultimi e usciamo di qui da primi. Questa partita da una morale incredibile alla squadra e spero anche ai tifosi. Sarei molto deluso se nell’ultima partita contro il Rubin San Siro non fosse esaurito. La squadra stasera ha dato tutto e credo che meriti un appoggio speciale contro il Rubin e anche domenica contro la Roma.

Si aspettava una prestazione del genere da parte di Snejder?
E’ stata una prestazione fantastica.  Si è dedicato in maniera incredibile al suo recupero, il dipartimento medico ha fatto un grande lavoro però lui si è dedicato al suo recupero in un modo fantastico, specialmente insieme al Preparatore Atletico Rapetti che è stato con lui negli ultimi giorni. Poi, il modo in cui la squadra ha giocato nel secondo tempo, gli ha permesso di giocare in uno spazio ridotto del campo senza correre tanto avanti e indietro. Siamo riusciti a vincere questa partita.

Adesso che partita si aspetta contro il Barcellona?
Noi abbiamo bisogno di punti per qualificarci e anche per arrivare primi. E’ una partita in cui le due squadre si giocano la qualificazione. Noi, avendo l’ultima partita in casa contro il Rubin, con i nostri tifosi, dobbiamo vincere per forza questa partita però, se possiamo fare punti a Bercalliona, perché non dobbiamo farlo? Adesso dobbiamo prima giocare contro la Roma e il Bologna e quindi il campionato torna ad essere più importante della Champions. Milito, Eto’o e Balotelli in campo tutti e tre insieme.

Capiterà ancora o è solo una mossa dell’ultimo momento?
Perché no? Dipende dai giocatori, da come lavorano per squadra. Perchè no?

GIOCA A FANTACAMPIONI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT
 

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky