15 marzo 2010

Balotelli, niente Chelsea. Raiola: ma ora Mou cambi i toni

print-icon
bal

Mario Balotelli resta a casa: niente Londra e niente Champions per il campione nerazzurro

L'attaccante ha abbandonato il ritiro della squadra insieme ad Arnautovic dopo l'allenamento. Il suo procuratore: è triste e amareggiato, ma rispetterà la decisione del tecnico. I GOL DELLA CHAMPIONS DA SKY SPORT, GIOCA A FANTACAMPIONI

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

I GOL DELLA CHAMPIONS LEAGUE

GUARDA I GOL DI INTER-CHELSEA

L'amarezza di Turbo Mario -
Mario Balotelli è "amareggiato, triste e deluso per non poter giocare una partita così importante", ma rispetterà la decisione di José Mourinho, per la quale "non gli è stata data alcuna spiegazione". Lo ha detto all'Ansa il procuratore dell'attaccante interista, Mino Raiola, che ha parlato con il suo assistito dell'esclusione dalla gara di domani con il Chelsea in Champions League. "Non c'è stato alcuno screzio oggi con Mourinho - ha riferito Raiola - e Mario non ha un problema fisico che gli impedisca di giocare. E' andato ad Appiano ad allenarsi e poi gli è stato comunicato che non era tra i convocati. Sarebbe molto facile per me dare fuoco a tutto - ha sottolineato il procuratore -, ma credo che invece si debbano cambiare i toni: nell'interesse del giocatore dobbiamo lavorare per recuperare il rapporto con Mourinho. Mario deve assolutamente rispettare la scelta del tecnico, anche se non è d'accordo".

Il colpo di scena inaspettato - Alla vigilia del ritorno degli ottavi di Champions League con il Chelsea è scoppiato dunque in casa Inter il caso Balotelli. L'attaccante ha abbandonato - come ha annunciato Sky Sport24 - il ritiro della squadra insieme ad Arnautovic, dopo aver svolto l'allenamento insieme ai compagni. Forse la causa scatenante è stata la procura per il bomber affidata nei giorni scorsi a Mino Raiola. O forse si tratta dell'ennesimo screzio tra Turbo Mario e José Mourinho. Fatto sta che l'attaccante resterà a Milano e quindi il suo nome non comparirà nella lista dei convocati, che verrà diramata da Mourinho solo alle 17, dopo lo sbarco dell'Inter a Londra. La decisione del tecnico portoghese non è legata alle condizioni fisiche di Balotelli - chi l'ha visto in allenamento ha confermato che il giocatore non ha nessun problema -, ma è una scelta del tecnico portoghese, che non avrebbe gradito alcuni atteggiamenti del ragazzo negli scorsi giorni.

GIOCA SUBITO A FANTACAMPIONI!

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky