17 marzo 2010

Terry di nuovo nei guai: investe uno steward dello Stamford

print-icon
joh

John Terry ieri sera ha investito uno steward all’uscita dello Stamford Bridge dopo la partita contro l'Inter

Il capitano del Chelsea è stato interrogato e sottoposto alla prova dell’etilometro dalla polizia dopo che, uscendo dallo stadio londinese al volante della sua Range Rovers, ha travolto un addetto alla sicurezza procurandogli una frattura alla gamba

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

I GOL DELLA CHAMPIONS DA SKY SPORT

Nuovi guai per John Terry: il capitano del Chelsea è stato interrogato e sottoposto alla prova dell’etilometro dalla polizia dopo che all’uscita dello Stamford Bridge - ieri sera al termine della partita contro l’Inter - ha investito uno steward dello stadio londinese. L’incidente è avvenuto dopo le 23:00 (ora locale), quando Terry al volante della sua Range Rovers stava lasciando lo stadio londinese in compagnia della moglie Toni. Circondato da un gruppo di fotografi e tifosi del Chelsea che lo hanno subito riconosciuto, il difensore inglese ha prima rallentato fino a fermarsi, quindi all’improvviso ha accelerato investendo uno steward dello Stamford che cercava di fargli spazio.

Nonostante le urla dell’uomo, di cui non si conoscono le generalità, Terry non si è fermato, immettendosi sull’adiacente Fulham Road per raggiungere casa. Sul posto è subito accorsa un’ambulanza che ha trasportato lo steward in ospedale dove gli è stata diagnosticata la frattura della gamba. Avvertito della gravità dell’incidente, Terry - secondo quanto ha riferito al Daily Mail il suo portavoce - si è presentato spontaneamente alla stazione di polizia del Surrey, non distante dalla sua abitazione, dove è stato interrogato.

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky