27 aprile 2010

Inter, Mourinho convoca tutti: ci sono Sneijder e Balotelli

print-icon
cam

I giornali spagnoli assumono toni minatori nei confronti dell'Inter: il Nou Camp diventa una tagliola...

L'olandese è tornato ad allenarsi dopo due giorni, probabile l'utilizzo dal primo minuto. C'è anche SuperMario nella lista dei 25: i tifosi gli gridano "non si butta la maglia". Mou convoca anche Santon e Stankovic. I VIDEO E I GOL DELLA CHAMPIONS

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

I GOL DELLA CHAMPIONS DA SKY SPORT

GIOCA A FANTACAMPIONI!

"Mario, non si butta via la maglia": con questa frase, ripetuta urlando più volte, un piccolo gruppo di tifosi interisti si è rivolto a Mario Balotelli, all'arrivo della squadra all'aeroporto di Malpensa per imbarcarsi verso Barcellona. Balotelli è stato fra gli ultimi giocatori a scendere dall'autobus dell'Inter. Applausi e cori di incitamento incessanti per José Mourinho e tutto il resto della squadra. particolare entusiasmo per Sneijder, in volo per la Catalogna dopo i timori dei giorni scorsi a causa di uno stiramento rimediato sabato nella sfida casalinga con l'Atalanta. Tutti assieme verso Barcellona, dunque. Josè Mourinho ha convocato tutta la rosa per la semifinale del Camp Nou. Compresi gli infortunati (Santon), gli squalificati (Stankovic) e, soprattutto, compresi Sneijder e Balotelli. L'olandese è tornato ad allenarsi in gruppo, dopo due giorni di fisioterapie, mentre SuperMario viaggerà normalmente con i compagni, anche se non è chiaro se Mourinho lo porterà in panchina.

Il recupero di Sneijder - Il popolo nerazzurro tira un sospiro di sollievo. Wesley Sneijder è tornato regolarmente ad allenarsi con il gruppo, nell'ultima seduta ad Appiano Gentile prima della partenza per Barcellona. Miracolo? O pretattica di Mourinho, come aveva annunciato Guardiola? Recuperare da uno stiramento al retto femorale con due giorni di fisioterapia suona davvero strano. Quello che è certo è che l'olandese sa come trattare il suo corpo e che a Barcellona proprio non voleva mancare, dopo che aveva saltato il ritorno del girone al Camp Nou. E soprattutto, dopo che era sceso in campo a Kiev nonostante dei problemi muscolari avevano fatto pensare ad un forfait. In quel caso, però Sneijder scese in campo e decise la sfida con la rete del 2-1. Insomma, l'olandese ci tiene, a costo di rischiare.

Già ieri all'uscita dalla Pinetina Sneijder aveva aperto uno spiraglio alla sua presenza a Barcellona, mostrando il pollice in su a chi gli chiedeva come stava. Ora Mourinho potrà schierare i suoi 11 titolari di Champions, con l'olandese a giostrare davanti a Motta e Cambiasso. Pandev, recuperato, dovrebbe formare il tridente classico con Eto'o e Milito. Nel pomeriggio il trasferimento a Barcellona.





COMMENTA NEL FORUM DELLA CHAMPIONS

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky