22 maggio 2010

Milito: "Gioia mai provata". E Matrix sfotte la Juve

print-icon
mil

La gioia incontenibile di Diego Milito

Dal Principe a capitan Zanetti, i giocatori nerazzurri non trattengono le lacrime e dedicano la vittoria. Slogan e magliette, con Cambiasso che indossa la maglia numero 3 di Facchetti e Materazzi che ironizza: "Rivolete anche questa?"

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

GUARDA I GOL DELLA FINALE DA SKY SPORT

Due gol al Bayern Monaco al "Bernabeu" e Inter campione d'Europa dopo 45 anni. Il volto è quello di Diego Milito.
"Una gioia mai provata, indescrivibile - le sue parole a fine gara - Sono felicissimo per l'Inter, perché ci tenevamo a questo traguardo, per il presidente che è il primo a meritare questo trofeo, è una sensazione unica".

E pensare che Milito sono da pochi anni è riuscito a salire alla ribalta. "Questo è il calcio - commenta - ti dà sempre una rivincita. Io ho sempre lottato, ho sempre cercato di dare il massimo e di imparare, anche se ho 30 anni. Ce lo meritiamo".
Ma per quanto riguarda il futuro Milito, scelto dalla Uefa come "Man of the Match", resta vago. "Qui anche il prossimo anno? Speriamo - aggiunge - Ringrazio il mister e il presidente per avermi voluto qui, vediamo".

Capitan Zanetti commenta invece l'addio quasi certo di Mou. "Mourinho ha fatto un grandissimo lavoro con noi, si sentiva nell'aria che ci poteva lasciare. Si tratta di una sua scelta personale, penso si sia stancato dell'Italia, ha avuto tanti nemici. Ci lascia un grande uomo ed un grande allenatore".

"Io non sapevo neppure se tornavo a giocare, è una gioia fantastica per me e per tutti quelli che mi sono stati vicini". Christian Chivu commenta così la vittoria in Champions: una gara che lo ha visto partire titolare dopo il brutto incidente di gioco accusato nei mesi scorsi, che ha messo in dubbio addirittura la sua carriera. Poi il rientro a tempo di record, il contributo per la conquista di Coppa Italia, scudetto e Champions. "Non è facile vincere tutto - ha detto Chivu - E' il frutto di un lavoro fatto tutto l'anno, abbiamo dimostrato di avere un grande carattere nelle difficoltà, capito che si vince solo se siamo una squadra. Ci mancava questa Coppa, finalmente abbiamo capito cosa ci voleva, cioè un po' di fortuna. La Champions si vince con i piccoli dettagli, se riesci a sfruttare gli errori degli altri o la fortuna è fatta, siamo contenti per quanto fatto stasera".

Festa nerazzurra anche con slogan e magliette dedicate al termine di Inter-Bayern. Se Esteban Cambiasso si infila la casacca storica con il numero tre del compianto ex presidente Giacinto Facchetti, Marco Materazzi prende in giro la Juventus con un messaggio "rivolete anche questo?", che ironizza sulla volontà del club bianconero di riavere lo scudetto 2006.

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky