15 settembre 2010

La Coppa è a Monaco, accolta da Figo. "Fedun-Roma? Voci"

print-icon
elb

Elber e Cafu, vincitori una volta a testa della Champions, con la Coppa dei Campioni da oggi in mostra a Monaco di Baviera (foto Ansa)

Riparte l'Uefa Champions Trophy Tour organizzato con Unicredit. L'ad della banca: "Stasera all'Allianz Arena vedrete due nuovi giocatori come Burdisso e Borriello che sono arrivati grazie ai nostri investimenti". I GOL DELLA CHAMPIONS DA SKY SPORT

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Champions, le probabili formazioni di mercoledì

Guarda i video: tutte le emozioni minuto per minuto

Gioca subito al nuovo Fantacampioni!

Guarda i gol della Champions da Sky Sport

"Stasera all'Allianz Arena vedrete due nuovi giocatori come Burdisso e Borriello che sono arrivati grazie ai nostri investimenti" ha detto il vice ad di Unicredit, Paolo Fiorentino nel corso della conferenza stampa per la presentazione dell"Uefa Champions Trophy Tour' di Unicredit.

La Champions League è infatti arrivata stamattina a Monaco di Baviera, la città della squadra - il Bayern - che ha perso l'ultima finale contro l'Inter. Il trofeo è stato portato all'interno di una grande teca di vetro e metallo montata su un camion scoperto che si è fermato in una piazza del centro di Monaco. Ad accogliere la coppa il 'ministro degli Esteri' dell'Inter, Luis Figo, che l'ha portata all'interno di un grande tendone allestito dallo sponsor della competizione, Unicredit Group.

Tra gli ospiti della manifestazione, Cafu e Elber, ex campioni di Roma e Bayern, che stasera si affronteranno nella prima partita del girone E della Champions League. Alla conferenza stampa partecipa il numero due di Unicredit, Paolo Fiorentino. La presenza della coppa e dei tre ex campioni ha attirato all'esterno del tendone alcune decine di tifosi, tra cui molti romanisti arrivati a Monaco per la partita. "Daje Cafu, che quest'anno la coppa è nostra", ha urlato un ragazzo rivolto al brasiliano, subissato di richieste di autografi dai suoi sostenitori.

"Sono rumors. La Roma è un asset così conosciuto che ne parlano tutti". Paolo Fiorentino risponde quindi così alle domande sul presunto interesse del magnate russo Leonid Fedun per l'AS Roma. "Oggi non mi focalizzerei su questi rumors, mi focalizzerei più sulla serenità che bisogna trasmettere a chi gestisce l'asset. In questo modo si fa un buon servizio", dice Fiorentino, ai microfoni di Sky Sport24, a margine della conferenza tenuta a Monaco di Baviera.

"Non abbiamo fretta, il processo che abbiamo avviato ci  consentirà di esaminare le proposte in maniera analitica", aggiunge riferendosi all'iter per la vendita del club. Nessuna preclusione nei confronti di investitori stranieri: "Il calcio di oggi è un fenomeno internazionale, i passaporti contano zero. Valuteremo i progetti, non i passaporti". La Roma è impegnata sul campo del Bayern  Monaco per l'esordio nella prima fase di Champions League. "Il  pronostico ufficiale è 1-1, il pronostico del cuore non lo dico perché voglio essere popolare anche in Germania...", dice sorridendo.

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky