29 settembre 2010

Benitez: buona Inter, ma si può migliorare. Ansia per Lucio

print-icon
int

Lucio, uscito per infortunio nella ripresa per un infortunio al ginocchio

L'allenatore nerazzurro è soddisfatto dalla prestazione contro il Werder: "Molto bene, ma abbiamo giocato meglio contro il Bari". Eto'o: "In attacco meglio Benitez di Mou". Il brasiliano si è infortunato al ginocchio ed è uscito dal campo in lacrime

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Guarda i gol della Champions da Sky Sport

Sfoglia l'album dell'Inter


LE PAGELLE


Champions: rivivi gli episodi salienti della prima e della seconda giornata

Rafa Benitez è contento ma resta con i piedi per terra, minimizzando la prestazione dei suoi contro il Werder Brema nella seconda partita di Champions League: "Per me abbiamo fatto una partita migliore contro il Bari, nel secondo tempo a Bologna e all'inizio contro l'Udinese. E' chiaro che anche stasera abbiamo fatto bene ma mi sembra che le altre partite siano state fatte con più intensità. Stasera abbiamo fatto bene ma possiamo ancora migliorare". Prestazione positiva quindi, merito di un grandissimo Eto'o schierato come prima punta: "Lui è vicino alla porta anche quando gioca largo a sinistra. L'importante è l'intensità, l'attitudine. Poi anche il modulo qualche volta sarà importante ma penso che le cose più importanti siano la mentalità e l'attitudine".

Non manca la replica dello stesso Eto'o: "Con Mourinho giocavamo in contropiede, con Benitez facciamo più pressione e per noi attaccanti è meglio, perchè recuperiamo il pallone vicino alla porta e così abbiamo più occasioni gol". Lo ha detto Samuel Eto'o, autore già di undici reti in nove partite con l'Inter: stasera in Champions contro il Werder Brema il giocatore camerunese ha firmato addirittura una tripletta. "Come prima punta mi trovo bene - ha detto Eto'o ai microfoni di Sky - per un attaccante è importante giocare vicino alla porta, e non lontano. Per me giocare laterale è più complicato".

Una preoccupazione per l'allenatore è dunque la condizione non ottimale di molti difensori, cui si è aggiunto anche l'infortunio di Lucio, e di Julio Cesar, sostituito nell'intervallo per precauzione: "Stiamo giocando due partite a settimana, i giocatori non possono riposare e non è facile perché l'intensità è alta. L'infortunio di Lucio non sembra molto serio ma dobbiamo aspettare domani e poi vediamo. Non possiamo saperlo oggi. Julio Cesar sta bene ma un po' per precauzione, domani facciamo una risonanza e vediamo. Quando calciava la palla, aveva un po' di carica e l'abbiamo cambiato per precauzione.

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky