08 dicembre 2010

Allegri giustifica Dinho: "Non era facile in un match così"

print-icon
all

Massimiliano Allegri non può essere soddisfatto della prestazione del suo Milan sconfitto in casa dall'Ajax (Getty)

Il tecnico del Milan aveva chiesto alla sua squadra una prestazione diversa e commenta così il ko con l'Ajax: "Credo sia stata una questione di stimoli. Dovevamo fare una partita diversa". Per Flamini sospetto stiramento al legamento

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Commenta nel Forum della Champions League

Guarda i gol della Champions da Sky Sport


Champions: rivivi gli episodi salienti della prima, della seconda, della terza, della quarta, della quinta e della sesta giornata

Massimiliano Allegri deve commentare una sconfitta ma alla vigilia aveva chiesto al suo Milan una prova ben diversa. "Credo che alla base ci siano le motivazioni ma questo non vuol dire giustificare questa sconfitta" spiega il tecnico rossonero che non si sente di mettere in croce Ronaldinho nonostante una prestazione opaca. "Ha giocato, ha fatto alcune buone cose nella parte finale, ma quando la squadra nel complesso offre queste prestazioni è difficile esaltarsi. Ha mollato? No, fino alla fine ha messo qualche palla invitante per Ibra e Robinho. Valutare la sua prestazione credo abbia poco valore. Noi dovevamo fare una prestazione diversa e non l'abbiamo fatta. Da domani pensiamo alla partita di Bologna che è importante. Qualcuno ha bisogno di rifiatare, mi è dispiaciuto per l'infortunio di Flamini. E' difficile quando fai riposare Ibra che è una prima punta e giochi con due seconde punte. Non ho un sostituto dello svedese? No, le caratteristiche dei giocatori non si cambiamo in una sera e gli altri hanno caratteristiche diverse". Eppure Galliani ha detto che non arriverà una punta centrale a gennaio: "Dovrebbe essere uno da Milan; abbiamo ancora Pato fuori e speriamo di averlo in condizione presto".

Si sospetta possa essere uno stiramento al legamento collaterale del ginocchio destro il problema che ha costretto il milanista Flamini a lasciare il campo. Nei prossimi giorni il centrocampista sarà sottoposto a esami strumentali, ma se fosse confermata la prima diagnosi è probabile che Flamini torni in campo non prima di gennaio.

Commenta nel forum del Milan

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky