16 agosto 2011

Udinese, l'attesa playoff è finita. All'Emirates senza paura

print-icon
gui

Mister Guidolin istruisce i suoi uomini nel primo allenamento del ritiro estivo tenuto ad Arta Terme

I bianconeri di Guidolin affrontano l'Arsenal a Londra nella gara di andata del playoff di Champions League. Capitan Di Natale: "Sarà un'esperienza incredibile". Assenti Domizzi e Floro Flores, Gunners senza lo squalificato Van Persie. VIDEO

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

NEWS: Scontri a Londra, Arsenal-Udinese si giocherà regolarmente - 2010: quando il Werder interruppe il sogno della Samp

GUIDA TV: Arsenal-Udinese su Sky

A viso aperto e senza paura: questa è l'Udinese che si appresta alla battaglia dell'Emirates stadium di Londra, dove stasera incontrerà l'Arsenal nella gara di andata dei preliminari di Champions League. A viso aperto perché i friulani non hanno nulla da perdere ("L'Europa League non sarebbe un ripiego") e senza paura perché Guidolin ha capito che i Gunners possono andare in difficoltà se la squadra che li affronta non dimostra timore reverenziale. Concetti, questi, espressi in conferenza stampa sia da capitan Di Natale sia dal mister di Castelfranco Veneto, per il quale "si tratta in primo luogo di concludere la stupenda cavalcata dello scorso campionato" e accedere così all'Europa che conta.

Detto questo però rimangono tutte intatte le difficoltà del confronto. L'Arsenal - pur privo di Fabregas, Narsi e Van Persie - resta comunque una squadra veloce, compatta e temibile. Non ha brillato nella prima partita della Premier (0-0 contro il Newcastle), ma questo non vuol dire nulla. La Champions è un'altra cosa, tutt'altra musica. Certo, anche l'Udinese si presenta all'appuntamento senza Sanchez, Zapata e Inler, ma l'intelaiatura della squadra è rimasta quella con gli innesti di Danilo e Doubai già ben avviati.

Peseranno le assenze di Domizzi (giocherà Neuton) e, in parte, di Floro Flores, che comunque sarebbe partito dalla panchina. Guidolin ha predisposto un modulo compatto, un 4-1-4-1 che sia in grado di coprire il centrocampo, ma anche di assistere a dovere Di Natale, carico come non mai. "Non bisogna pensare agli assenti, siamo nella condizione di fare bene, ci siamo preparati nel modo migliore - ha spiegato Guidolin in conferenza stampa - ho visto i ragazzi applicarsi con grande professionalità. Io credo nelle loro possibilità, ma è chiaro che bisognerà sbagliare poco o niente. L' avversario è di quelli molto forti, ma non per questo dovremo avere paura", ha aggiunto.

"L'Arsenal da 15 anni partecipa alla Champions League, quindi ha grande esperienza in questa manifestazione, è assai forte anche se le manca qualche pedina. Noi però sappiamo di avere i mezzi necessari per farci rispettare. Sicuramente questa sfida, per il fascino che rappresenta per noi, è eguale a quella del 1997 contro l'Ajax, anzi lo è di più, ora lottiamo per entrare in Champions, 14 anni fa quell'Udinese era impegnata in Coppa Uefa. Allora l'Udinese fece un figurone, possiamo ripeterci 14 anni dopo", ha detto ancora Guidolin.

Al capitano Totò Di Natale, invece, l'Arsenal va bene, dato che è avversario illustre. "Io ho 34 anni, giocare all'Emirates Stadium, contro una squadra tra le più forti in assoluto è un'esperienza incredibile per me". Tra i più ottimisti c'è anche uno dei leader dei bianconeri, Giampiero Pinzi. "Ci siamo preparati bene, con intensità, con meticolosità, stiamo bene sotto tutti i punti di vista, siamo sereni e tranquilli. Possiamo farcela - ha continuato il centrocampista. Ma è indispensabile affrontare il forte avversario senza alcun timore. Sbancare l'Emirates Stadium è un mio sogno, spero si avveri".

Per quanto riguarda l'Arsenal, il tecnico francese Arsene Wenger ha affermato che l'Udinese è squadra temibile. "Non sarà cosa facile passare il turno perché i bianconeri dispongono di qualità". Naturalmente il discorso si è spostato su Fabregas e Nasri. "Avremmo voluto trattenere il primo, niente da fare, lui voleva giocare nel Barcellona. E' stato accontentato. Nasri? Il prossimo giugno potrebbe svincolarsi, noi dobbiamo tenere conto di ciò".

Queste le probabili formazioni:
Arsenal (4-4-2): 13 Szczesny, 3 Sagna, 5 Wermalen, 6 Kosjelny, 28 Gibbs, 14 Walcott, 16 Ramsey, 17 Song, 23 Arsavin, 27 Gervinho, 29 Chamakh. (21 Fabianski, 7 Rosicky, 25 Jenkinson, 20 Diaourou, 15 Oxlade-Chamberlain, 26 Frimpong, 52 Bendtner). All.: Wenger.
Indisponibili: Wilshere, Diaby. Squalificati: Van Persie
Udinese (4-1-4-1): 1 Handanovic, 8 Basta, 17 Benatia, 5 Danilo, 13 Neuton, 30 Doubai; 3 Isla, 66 Pinzi, 20 Asamoah, 27 Armero, 10 Natale. (6 Belardi, 24 Ekstrand, 26 Pasquale, 7 Badu, 23 Abdi, 18 Fabbrini, 9 Denis). All.: Guidolin.
Indisponibili: Domizzi, Floro Flores
Arbitro: Kewin Blom (Olanda). Assistenti: Siebert, Langkamp. Quarto uomo: Makkelie.

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky