13 settembre 2011

Mazzarri: "In campo senza paura". Mancini: "Match speciale"

print-icon
maz

Mazzarri mostra grande sicurezza alla vigilia del match col Man City

Il tecnico del Manchester City si prepara ad accogliere la squadra di Mazzarri per la prima di Champions. L'obiettivo è la qualificazione agli ottavi: "Siamo nel gruppo più difficile, ma abbiamo giocatori d'esperienza". Balotelli fuori per squalifica

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

NEWS - La Champions vale oro: 751 milioni nella scorsa stagione - Il sorteggio Champions della fase a gironi - La presentazione della prima giornata di Vialli

Manchester City-Napoli è anche in 3D su Sky (canale Sky 3D)

Gioca subito al nuovo Fantacampioni!

PROBABILI FORMAZIONI: Così in campo nelle sfide delle italiane

"In campo senza paura". Così Walter Mazzarri in conferenza a Manchester carica il Napoli in vista della sfida di domani con il City di Roberto Mancini. "Non sono  emozionato, per me è una partita come le altre. Giocheremo con la stessa  concentrazione, dobbiamo bloccare le loro fonti di gioco quando siamo  in possesso di palla. I miei giocatori devono giocare come sanno  aggiunge il tecnico-, senza farsi intimorire dalla parola Champions.  Quando abbiamo fatto al meglio le cose che sappiamo fare, abbiamo  messo in difficoltà chiunque".

Il Napoli in Champions è stato inserito in un  gruppo di ferro e quella con il City è solo la prima di una lunga  serie di sfide di altissimo livello. "Abbiamo seguito il Manchester in cassetta, ma è una squadra forte che non ha bisogno di presentazioni. Sono fortissimi, ma non per questo ci faremo intimidire", ha aggiunto  Mazzarri che consiglia ai suoi uomini di "non pensare che di fronte ci siano gli avversari e che si sta giocando in Champions. L'anno scorso  abbiamo fatto bene sia a Liverpool che a Villarreal, vorrei che  avessimo quella mentalità, al di là del risultato".

Il Napoli torna nella massima competizione europea dopo tanti  anni e "vogliamo onorare la Champions", aggiunge l'allenatore. "Certo, il ranking dice che siamo l'ultima squadra del girone, ma a noi  importa poco. Erano 21 anni che il Napoli non era nella più prestigiosa coppa europea e siamo orgogliosi di quello che abbiamo  fatto. Affronteremo il City come se fosse una finalissima".

Sulla formazione Mazzarri fornisce alcune indicazioni. "Avevamo  deciso già di fare 2-3 cambi a partita per questo ciclo iniziale. Hamsik ha riposato a Cesena per giocare a Manchester. Per il resto  abbiamo varie soluzioni. Gargano è un nazionale ed un combattente  -aggiunge Mazzarri- ed è abituato a certi palcoscenici. Ma le scelte  le farò alla fine dell'allenamento di rifinitura. Per me campionato e Champions sono sullo stesso livello, vogliamo dare il massimo su tutti i fronti".

Le parole di Mancini - "Il Napoli non viene qui per difendersi. Sarà una gran partita e per me sarà speciale".  Roberto Mancini e il Manchester City si preparano ad accogliere il Napoli per la gara che aprirà il Gruppo A della Champions League. "Il nostro obiettivo è superare il turno. Vogliamo far bene il nostro lavoro. E' un giorno speciale, si torna a giocare in Champions League dopo tanti anni", dice il tecnico dei citizens. Il club inglese sbarca nell'elite del calcio europeo dopo le faraoniche campagne acquisti degli ultimi anni. "Sarà una gara importante, ma è pur sempre una partita di calcio. Abbiamo giocatori d'esperienza, non penso che avvertiremo una pressione particolare", dice Mancini.

Il Napoli, ovviamente, per il tecnico del City non ha segreti. "Cominciare la Champions contro una squadra italiana è speciale", dice Mancini, convinto che "una squadra con 3 attaccanti come Hamsik, Lavezzi e Cavani non viene qui per difendersi e giocare solo in contropiede. I nostri avversari hanno a disposizione ottimi giocatori, giocheranno come al solito". "Il Napoli ha fatto molto bene nella scorsa stagione e si è rafforzato: sarà una gara difficile. Noi abbiamo già giocato 5  partite, mentre il Napoli ha alle spalle una sola gara di campionato - dice il tecnico di Jesi -. Ma gli azzurri hanno tutte le possibilità  di fare un gran match domani e la prima partita in Champions League è sempre difficile".

"Le due squadre sono esordienti in Champions League, ma ci sono tanti giocatori abituati ai grandi appuntamenti.  Tra me e Walter Mazzarri, poi, non vedo differenze in termini di esperienza", dice il tecnico del City. Mancini non ha a disposizione Mario Balotelli, fuori per  squalifica. L'attaccante italiano, ad ogni modo, non sembra in prima fila nel 'roster' dominato al momento da Edin Dzeko e Sergio Aguero. "Sono convinto che Mario saprà adattarsi a questa squadra e farà meglio dello scorso anno. Poi, abbiamo anche Carlos Tevez che è una certezza". Manchester City e Napoli inseguono la qualificazione agli ottavi nel girone di ferro del torneo: bisogna fare i conti con Bayern Monaco e Villarreal. "Siamo nel gruppo più difficile dell'intera Champions: tutte le 4 squadre possono vincere il girone e tutte possono finire al quarto posto. Noi siamo una grande squadra a livello nazionale e europeo, vogliamo arrivare agli ottavi di finale. Poi, a febbraio, si  vedrà”.

Come affronterà il Napoli la partita contro il City? Discutine nel forum


CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky