01 novembre 2011

Champions, Milan agli ottavi. Con il Bate basta l'1-1

print-icon

A Minsk i rossoneri passano in vantaggio con Ibra ma nella ripresa i bielorussi trovano il pareggio su rigore con Renan Bressan. E con la vittoria del Barça sul Viktoria Plzen per il Milan arriva la qualificazione anticipata. GUARDA I GOL DA SKYSPORT

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Lascia il tuo messaggio a Cassano su Facebook o sul forum di Sky.it

VIDEO -
Tutti i gol da SkySport - I video effetto stadio

FOTO -
Il debutto europeo di Simone Andrea Ganz

Guarda la cronaca dei match


BATE BORISOV-MILAN 1-1
22' pt Ibrahimovic, 10' st Bressan (rig)

LE PAGELLE

I tifosi rossoneri hanno dovuto aspettare l'esito di Viktoria Plzen-Barcellona per strappare con due giornate di anticipo il biglietto per gli ottavi di finale di Champions League. Il pareggio ottenuto a Minsk con il Bate Borisov, infatti, non sarebbe bastato a qualificarsi. Il verdetto consegnato dalla matematica, però, si porta dietro una notizia meno felice: il primato del girone H è ora in mano ai blaugrana, che con 10 punti sorpassano il Milan (8 p) e che nella sfida di San Siro potranno accontentarsi di un pareggio. Fuori dai giochi i bielorussi (2 p) e i cechi (1 p), che si giocheranno un posto in Europa League.

Il Dinamo Stadium di Minsk ha fatto da cornice ad un incontro in cui i rossoneri hanno dominato il primo tempo, trovando la rete del vantaggio con Ibrahimovic dopo 22 minuti di gioco. Tutto sembra andare per il meglio: per festeggiare il gol dello svedese, Boateng si è alzato la maglia e ha mostrato quella con il numero 99 di Cassano, girandosi verso la tribuna. Forti del vantaggio, i rossoneri sfiorano il raddoppio colpendo il palo con Robinho, che fa tutto bene ma colpisce da posizione troppo defilata. E' proprio il "colpo del ko" che non arriva che permette ai padroni di casa di alzare la testa e prendere coraggio. Il generoso calcio di rigore concesso dal danese Rasmussen al 10' del secondo tempo e trasformato da Bressan rappresenta un'iniezione di fiducia per il Bate, che nei rimanenti trentacinque minuti cambia atteggiamento e rischia anche di mettere sotto il Milan.

Gli uomini di Allegri, che prima dell'intervallo arrivavano in porta con grande facilità, rientrano in campo con meno convinzione e si rendono pericolosi esclusivamente con i calci piazzati. Robinho si spegne e all'83' viene sostituito da Simone Andrea Ganz, figlio di Maurizio, che fa il suo debutto in Europa con il numero 56. Nei minuti di recupero Abbiati è chiamato agli straordinari evitando il peggio. Cassano avrebbe meritato un regalo decisamente migliore.

Champions, gli altri risultati della 4.a giornata

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky