23 novembre 2011

Milan, stai in guardia: per il Barça il rosso non arriva mai

print-icon
bar

L'espulsione di Van Persie nella semifinale tra Barcellona e Arsenal della scorsa stagione (Getty)

La formazione di Guardiola sembra godere di una certa benevolenza da parte dei direttori di gara specie nella somministrazione dei cartellini. In tre anni i blaugrana hanno raccolto solo un rosso contro i 36 degli avversari di turno. GUARDA IL VIDEO

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

NEWS: Ancelotti, i miei consigli per il Milan

FOTO
- Il fotoromanzo Ibra-Guardiola - Sfoglia l'album della Champions League

Guida tv: così Milan-Barcellona su Sky, anche in 3D

Gioca subito al nuovo Fantacampioni!

Sarà pur vero che il Barcellona è difficile da fermare e che il suo stile di gioco, fatto di passaggi corti e rapidi cambi di direzioni, è imprevedibile. E' per star dietro ai calciatori di Guardiola, per non permettere loro di prendere il sopravvento, quella superiorità territoriale alla base delle giocate d'attacco della sua squadra che gli avversari sono spesso costretti a ricorerrere ai falli.

Eppure, all'origine dei successi blaugrana degli ultimi anni, Liga e Champions soprattutto, ci sarebbe una sorta di benevolenza dei direttori di gara. Almeno questo è quanto viene "denunciato" attraverso un filmato che compare su youtube e che riporta, meticolosamente, tutte le occasioni in cui il Barcellona è stato favorito. In tre anni, mostra il filmato, la squadra di Guardiola ha rimediato soltanto un cartellino rosso contro i 36 degli avversari che, a turno, hanno dovuto confrontarsi non solo con la qualità di gioco, indubbia, dei catalani, ma anche con una certa sudditanza psicologica degli arbitri nei confronti dei blaugrana.

Ne ha fatto le spese il Chelsea: celeberrima la pessima direzione del norvegese Ovrebo nella semifinale della Coppa 2009 con i Blues eliminati dal Barcellona dopo essersi visti negare due evidenti rigori prima di subire il gol della sconfitta. In quell'occasione fu emblematica e vigorosa la protesta di Drogba a fine gara e che poi fu punito con sei giornate di squalifica.

Nella semifinale di Champions 2010 l'Inter ha rischiato di essere eliminata dopo l'espulsione di Thiago Motta reo di aver colpito con una gomitata Busquets che rotolò a terra, come le immagini dimostrano, senza essere toccato. E anche il Real di Mourinho, più recentemente, ha dovuto fare i conti con quelli che nel filmato vengono definiti "gli imbroglioni": un fallo inesistente di Pepe punito con il rosso.

E in questa stagione non è andata diversamente. Le statistiche parlano di 134 falli commessi e 185 subiti dai blaugrana, di 21 cartellini gialli raccolti e nemmeno un rosso scontato. Sarà una casualità, ma dati alla mano, sembra davvero che gli arbitri facciano fatica a "punire" i giocatori del Barça. I tifosi del Milan fanno gli scongiuri memori di un gol regolare annullato a Sheva in una semifinale di Champions nell'aprile 2006.

GUARDA IL VIDEO

CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky