Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
16 dicembre 2011

Sorteggio ottavi: Milan e Napoli, pericolo Real e Barça

print-icon
cha

Grande attesa per il sorteggio degli ottavi di Champions League (Getty)

Alle 12 l'urna di Nyon designerà gli accoppiamenti degli ottavi di finale di Champions League. Rossoneri e azzurri rischiano di pescare le big del calcio spagnolo. Ma c'è anche il più abbordabile Apoel. Abbinamento potenzialmente più agevole per l'Inter

VIDEO - Tutti i gol da SkySport - I video effetto stadio

FOTO - Sfoglia l'album della Champions League - Agli Ottavi anche Chelsea, Marsiglia e Zenit

Così su Sky il sorteggio di Champions

di Christian Giordano

Alla faccia della scaramanzia. L'ultima moda delle italiane - tre agli ottavi di Champions per l'ottava stagione consecutiva - è tirarsela addosso, la sfortuna al sorteggio, sperando così di esorcizzarla. Secondo dietro al Bayern Monaco, e davanti a Manchester City e Villarreal, il Napoli si augura dall'urna di Nyon il Barcellona o il Real Madrid. Come ha dimostrato il Clàsico, il meglio d'Europa e quindi - tabellone permettendo - le favorite alla vittoria finale.

La terza favorita, che giocherà la finale in casa alla Allianz Arena, è il Bayern. Che il Milan potrebbe affrontare subito, magari per rinverdire una tradizione favorevole che riporta alla mente le magie di Inzaghi e Seedorf a Monaco e la tempesta perfetta di un indimenticabile Kakà a San Siro. Ma questo Bayern fa paura, e scaramanzia o no sarebbe utile evitarlo il più possibile. Il sogno sarebbe la sorpresa Apoel, ma forse Allegri si accontenterebbe anche del Benfica pur di evitare il Real Madrid dello Special One, il Chelsea dello Special Two e l'Arsenal di super van Persie, scomodo anche se ben lontano da quello che nel 2008 passeggiò al Meazza con Fabregas e Adebayor. A parte Barcellona e Bayern già incontrate nei gironi, gli stessi avversari che potrebbero toccare al Napoli.

Ha più margine di manovra l'Inter, che col primo posto può permettersi una fra Basilea, Bayer Leverkusen, Zenit, Lione e Marsiglia. Gli svizzeri hanno eliminato il Manchester United, che però ci ha messo del suo soprattutto con Rooney. I tedeschi stavano per buttare la qualificazione col Genk già eliminato, Spalletti è andato a Porto per non perdere nel girone vinto dai ciprioti e le francesi si sono salvate con rimonte miracolose, e nel caso del Lione con qualche sospetto forse non infondato. Ranieri farà pure gli scongiuri, ma comunque poteva andargli peggio.