Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 maggio 2012

Heynckes e Di Matteo: "Una sfida per entrare nella storia"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Alla vigilia della finale di Champions League il tecnico del Bayern predica calma: "Dobbiamo essere umili e tenere a freno i nervi". L'allenatore del Chelsea invece carica i suoi: "Abbiamo le qualità per vincere la coppa"

"Abbiamo le qualità per vincere la coppa". C'è ottimismo da parte di Roberto Di Matteo alla vigilia della finale di Champions League contro il Bayern Monaco. A 24 ore dall'appuntamento con la storia che potrebbe regalare al Chelsea la coppa più importante il manager ad interim dei blues non si nasconde. "Penso che possiamo vincere la finale - le parole del tecnico italo-svizzero -. Credo che i miei giocatori abbiamo tutte le qualità necessarie per vincere questo trofeo, sono molto fiducioso".

"Il Chelsea vuole vincere la Champions e deve crederci fino in fondo. Il futuro di Di Matteo? Sono decisioni che spettano alla società. Io non andrò a parlare di questo con Abramovich, ma sarei felice se Di Matteo restasse". Sono le parole di Frank Lampard, centrocampista del Chelsea e capitano dei 'blues' nella finale di Monaco contro il Bayern in programma domani. "Per lui parlano i risultati", dice Lampard alludendo al tecnico italiano, il cui futuro sulla panchina dei 'blues' è in bilico nonostante la finale raggiunta nella massima competizione continentale. "Di Matteo è una persona capace ed energica, ci dà una grande forza. E' uno che parla in faccia e ha portato grandissima fiducia", prosegue Lampard. "Dobbiamo vincere domani sera, glielo dobbiamo".

La grinta di Heynckes - "Giocare la finale di Champions nel proprio stadio è qualcosa di straordinario, perché non succede a nessuno dal 1965 (in realtà dal 1984, quando la Roma perse ai rigori all'Olimpico contro il Liverpool). E vincerla ci farebbe passare alla storia". Alla vigilia della grande sfida contro il Chelsea, il tecnico del Bayern Monaco Jupp Heynckes esterna le proprie speranze compresa quella che "abbiamo ottime possibilità di farcela". Per farcela, dice Heynckes, "io devo trasmettere fiducia ai miei, l'importante è rimanere calmi. Dobbiamo essere umili e tenere a freno i nervi per giocare al meglio e vincere".