Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 agosto 2013

Milan promosso in Champions, Psv battuto 3-0 a San Siro

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

PLAYOFF DI CHAMPIONS. Una doppietta di Boateng schianta la resistenza degli olandesi e manda i rossoneri alla fase a gironi. Balotelli segna il suo primo gol stagionale. Allegri soddisfatto

MILAN-PSV EINDHOVEN 3-0
Reti: 9' e 76' Boateng, 55' Balotelli

RIGUARDA LA CRONACA MINUTO DOPO MINUTO

Per Scordare Verona. Forse non è stato un caso o forse solo una simpatica coincidenza, fatto sta che giocando con l'acronimo, nome della squadra di Eindhoven, si è indovinato. Perché nella notte di San Siro, il Milan si è davvero buttato alle spalle lo scellerato pomeriggio del Bentegodi, il fantasma di una stagione che, in caso di mancata qualificazione alla fase a gironi di Champions League, rischiava di complicarsi prima ancora dell'inizio. E le premesse, almeno cromatiche, con il Milan in maglia bianca e uno spaventoso blu con striature gialle a ricordare lo spauracchio Hellas, non sembravano favorevoli alla squadra di Allegri.

E l'avvio stentato dei rossoneri, contratti e poco reattivi al cospetto di un Psv vivace e per nulla intimorito dalla splendiada atmosfera del Meazza, sembrava presagio di sventura. Il gol di Boateng, invece, ha rimesso le cose al posto giusto: gambe più sciolte e morale finalmente risollevato. Eppure gli olandesi hanno venduto cara la pelle e Abbiati è stato costretto agli straordinari portati a termine, al contrario di quanto accaduto all'andata, con sapiente efficacia.

Un palo (scheggiato da Montolivo) e una traversa (colta da El Shaarawy) con palla finita sulla linea di porta e poi tornata in campo, sembravano dover portare un fato avverso. Specie dopo il ritorno in campo, con il solito Milan molle e un Psv deciso a rimontare.

Si attendeva il primo gol ufficiale in stagione da Balotelli, ciò che era incredibilmente mancato finoraè puntualmente arrivato nel momento del bisogno. Non bello, non cercato, piuttosto trovato con una deviazione tra stinco e ginocchio che, però, ha spento le velleità della squadra di Cocu che, gli va dato atto, ha provato con tutte le sue forze a riaprire la gara e si è arresa solo al 76' quando un'azione combinata Balotelli-Poli ha portato alla conclusione e alla rete ancora Boateng.

Il Milan raggiunge, dunque, il primo obiettivo stagionale con la qualificazione alla fase a gironi di Champions. Prestigio e non solo, anche soldi freschi da investire nel mercato: arriverà Matri? La curva, con uno striscione, ha già espresso il suo dissenso. Vedremo. Fatto sta che la vittoria rappresenta un'iniezione di fiducia in vista dell'impegno casalingo contro il Cagliari. Ma questa è un'altra storia. Per le prossime ore l'attenzione sarà tutta a Nyon per quel posto nell'urna così faticosamente conquistato.