Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 aprile 2014

Mou, c'è la vendetta: Courtois gioca? In Blues solo panchina

print-icon
cou

Non si placa la questione riguardante Thibaut Courtois, in prestito all'Atletico Madrid dal Chelsea (Foto Getty)

Non si placa la questione riguardante il portiere dell'Atletico Madrid , in prestito dal Chelsea e prossimo avversario in semifinale . Secondo Marca, qualora il belga scendesse in campo, tornando a Londra non troverebbe spazio per due anni

Se Thibaut Courtois scenderà in campo contro il Chelsea, sarà richiamato a Stamford Bridge e resterà in panchina per due anni. É lo strumento di pressione che secondo il quotidiano spagnolo Marca il tecnico dei Blues, José Mourinho, sembra intenzionato ad esercitare per impedire comunque al portiere dell’Atletico Madrid di giocare la semifinale di Champions League fra le due formazioni. La Uefa ieri si è espressa sul caso del portiere  belga, che il Chelsea ha ceduto in prestito al club spagnolo.

Secondo un accordo tra le società, l’Atletico Madrid dovrebbe pagare 3 milioni di euro per utilizzare Courtois in una gara contro il Chelsea, proprietario del cartellino. Secondo la Uefa, tuttavia, il club inglese non può impedire ai Colchoneros di schierarlo. Qui, secondo Marca entra in gioco Mourinho: lo Special One, infatti, avrebbe confidato al suo entourage che il portiere non andrà in campo nella doppia sfida europea fra le due formazioni perché, in caso contrario, il suo futuro si complicherebbe.

Courtois vorrebbe rimanere un altro anno in prestito all’Atletico e lo stesso è l'auspicio del tecnico degli spagnoli Diego Pablo Simeone. Ma se dovesse giocare contro il Chelsea, Mourinho sarebbe pronto a richiamarlo a Londra al termine di questa stagione e a tenerlo in panchina fino alla scadenza del suo contratto nel 2016. Sempre secondo il quotidiano spagnolo i buoni rapporti fra l’Atletico Madrid ed il Chelsea potrebbero aiutare a risolvere il conflitto.