Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 settembre 2014

Scontri all'Olimpico: otto arresti e altrettanti daspo

print-icon
rom

Momenti di tensione prima del fischio d'inizio della sfida di Champions tra Roma e Cska Mosca. Non risulta grave il tifoso russo ferito da arma da taglio per il quale è stato necessario il trasporto in ospedale

E' di otto tifosi arrestati, di cui tre già scarcerati, e otto provvedimenti di Daspo, il bilancio degli interventi e delle indagini effettuate dalle forze dell'ordine dopo i disordini di ieri dentro e fuori lo stadio Olimpico in occasione di Roma-Cska Mosca.

Tra gli arrestati per aver preso parte ai disordini a Ponte Duca D'Aosta, dove un supporter russo è stato accoltellato, un tifoso della Roma che è stato identificato grazie all'ausilio delle immagini videoregistrate: M.M., 35enne, già sottoposto a Daspo nel 2010 per due anni, è stato poi rintracciato all'uscita dallo stadio dalla polizia.

Due russi sono stati arrestati nel corso delle operazioni di prefiltraggio perchè trovati in possesso di fumogeni e di 3 coltelli, due a serramanico ed uno da cucina. Per loro è scattato l'arresto per  possesso di tale materiale. Sia per i due supporter russi che per il romanista il giudice monocratico stamani ha convalidato l'arresto ma ha disposto la scarcerazione.