Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
24 aprile 2015

Ancelotti: "Per battere la Juventus servirà il miglior Real"

print-icon
anc

Carlo Ancelotti è alle sua seconda stagione sulla panchina del Real Madrid

L'allenatore dei blancos è categorico: "Chi arriva a questo punto della competizione è comunque un avversario temibile, la Juve ha una storia leggendaria e giocherà contro di noi avendo già vinto lo scudetto. Questo per loro sarà un vantaggio"

La Juventus ha "una storia leggendaria" e servirà il "migliore Real Madrid" per arrivare alla finale di Champions League. Carlo Ancelotti mette in guardia Cristiano Ronaldo e compagni in vista della semifinale europea contro i bianconeri. Il tecnico ha allenato la Juve e conosce molto bene le insidie di questo doppio confronto: "A questo punto della competizione tutte le squadre sono difficili", sottolinea il tecnico del Real secondo il  quale il vantaggio rassicurante in campionato potrebbe rivelarsi  un'arma in più per i bianconeri. "La Juventus è un club con una storia leggendaria e torna a giocare una semifinale di Champions dopo dodici anni. Sta facendo un'ottima stagione e ha praticamente vinto il campionato, quindi potrà concentrarsi di più sulla Champions".
Il Real Madrid è campione in carica e resta in corsa per l'undicesimo titolo nella massima competizione continentale: "Siamo fiduciosi di poter coronare il nostro sogno di giocare un'altra finale dopo quella dell'anno scorso. Per vincere servirà il migliore Real Madrid, quello che ha giocato contro l'Atletico (nella semifinale di ritorno di Champions vinta per 1-0 al Bernabeu, ndr), con la stessa voglia e entusiasmo. Abbiamo molta fiducia", dice Ancelotti.